Zlatan Ibrahimovic stringe la mano a Cristiano Ronaldo prima dei playoff delle qualificazioni ai Mondiali del 2014 (JONATHAN NACKSTRAND/AFP/Getty Images)
  • Sport
  • giovedì 5 aprile 2018

Ibrahimovic e la rovesciata di Cristiano Ronaldo

Ha detto che è stato un bel gol, ma che «dovrebbe provare da 40 metri» come ha fatto lui

Zlatan Ibrahimovic stringe la mano a Cristiano Ronaldo prima dei playoff delle qualificazioni ai Mondiali del 2014 (JONATHAN NACKSTRAND/AFP/Getty Images)

L’attaccante svedese Zlatan Ibrahimovic ha giocato la sua prima partita in Major League Soccer neanche una settimana fa, ma da allora gli appassionati statunitensi non fanno altro che parlare di lui e dei due gol che ha segnato all’esordio, peraltro nel primo derby di Los Angeles. Di recente si è quindi visto molto in televisione, soprattutto su ESPN, il principale canale sportivo nordamericano. Fra tutte le cose di cui ha parlato, Ibrahimovic si è trovato a commentare in diretta il gol in rovesciata che Cristiano Ronaldo ha segnato alla Juventus martedì sera in Champions League: si è congratulato con lui ma ha aggiunto anche che dovrebbe provare a segnare in rovesciata da 40 metri, come fece lui con la Svezia nel 2012 in una partita amichevole contro l’Inghilterra.

Questo è il gol in rovesciata di Ibrahimovic nell’amichevole Svezia-Inghilterra del 14 novembre 2012, per cui vinse il FIFA Puskas Award l’anno dopo.

 

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.