Claudio Lotito, presidente della Lazio (Giuseppe Bellini/Getty Images)
  • Sport
  • mercoledì 28 marzo 2018

Qualcuno ha rubato 2 milioni di euro alla Lazio?

C'è un'indagine, la storia risale al 2014: una parte dei soldi da versare al Feyenoord per l'acquisto di Stefan De Vrij non è mai arrivata a destinazione

Claudio Lotito, presidente della Lazio (Giuseppe Bellini/Getty Images)

I giornali sportivi di oggi riportano la notizia di un’indagine della magistratura italiana su un’anomalia nei pagamenti effettuati dalla squadra di calcio italiana della Lazio a quella olandese del Feyenoord per il trasferimento in Italia del difensore Stefan De Vrij – oggi uno dei più forti nel suo ruolo in Serie A – avvenuto nel 2014. Una delle prime rate del pagamento, pari a circa 2 milioni di euro, non sarebbe mai arrivata al Feyenoord, pur essendo stata versata per tempo dalla Lazio seguendo le indicazioni fornite dal club olandese: secondo gli investigatori, però, quelle coordinate sarebbero state manomesse da terzi per via informatica.

Dopo i Mondiali in Brasile di quell’anno, in cui De Vrij si mise in mostra con l’Olanda, terza classificata, la Lazio decise di acquistarlo per circa 8 milioni di euro da pagare ratealmente al Feyenoord, il club in cui De Vrij è cresciuto. Ma una delle prime rate pagate dalla Lazio nello stesso anno dell’acquisto non è mai arrivata al club olandese. Stando a quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, qualcuno si sarebbe intromesso nelle comunicazioni tra Lazio e Feyenoord fornendo al club italiano delle coordinate bancarie sbagliate spacciate come vere per canali ufficiali. La magistratura, seguendo il trasferimento del denaro, sarebbe arrivata a un conto bancario olandese diverso da quello utilizzato dal Feyenoord.

Stefan De Vrij esulta con Ciro Immobile durante Lazio-Fiorentina di Serie A (Marco Rosi/Getty Images)

Si sospetta che qualcuno al corrente del trasferimento, probabilmente più vicino al Feyenoord che alla Lazio, ne abbia approfittato per mettere in atto una truffa informatica, dirottando su un altro conto i 2 milioni di euro versati dalla Lazio. Pur non essendo una somma così elevata per una squadra di calcio come la Lazio, sarebbe comunque un danno considerevole al bilancio della società. E lo è ancora di più se si tiene conto che De Vrij, il cui valore di mercato è di circa 40 milioni di euro, ha scelto di non rinnovare il proprio contratto con la Lazio, in scadenza in estate: questo vuol dire che al termine del campionato sarà libero di firmare un contratto con un’altra squadra – probabilmente l’Inter, stando alle ultime notizie – senza che la Lazio riceva nulla in cambio.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.