• Mondo
  • lunedì 12 Marzo 2018

La senatrice statunitense Elizabeth Warren dice che non si candiderà alle elezioni presidenziali del 2020

Elizabeth Warren, senatrice statunitense del Partito Democratico molto apprezzata dagli elettori del suo partito, ha detto alla CNN che non intende candidarsi alla presidenza degli Stati Uniti. «Non mi candiderò nel 2020», ha detto al giornalista Jim Acosta. Warren ha 68 anni, è una docente universitaria, si è occupata di difesa dei consumatori ed è è al suo primo mandato da senatrice: è molto apprezzata soprattutto dalla corrente più di sinistra del suo partito e viene spesso citata tra le persone con più possibilità di vincere le prossime primarie, qualora si candidasse. Non è chiaro però quanto il suo rifiuto espresso alla CNN vada preso come definitivo: «Il governo funziona sempre meglio solo per una piccola, ma piccola, fetta di persone. Io mi sto battendo perché non sia così e mi sto battendo per conservare il mio seggio al Senato in questo 2018. Questo è quello per cui sono concentrata. Questo è quello per cui sarò concentrata. Non mi candido alla presidenza».

La senatrice Elizabeth Warren va incontro a Joe Kennedy III, deputato del Massachusetts e nipote di Bob Kennedy, sul palco della convention Democratica a Philadelphia, Pennsylvania, 25 luglio 2016 (AP Photo/Paul Sancya)