• Media
  • sabato 17 febbraio 2018

I quotidiani Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia ora fanno parte di un’unica società

I quotidiani siciliani Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia si sono fusi ufficialmente in un’unica società, come era stato annunciato lo scorso agosto. L’editore della Gazzetta del Sud, la Società Editrice Siciliana (SES), ha acquisito la quota di maggioranza del gruppo di cui fa parte il Giornale di Sicilia: nell’operazione sono coinvolti anche i siti, le TV (Tgs, Rtp e Antenna dello Stretto) e le radio collegate alle due testate. Antonio Ardizzone, direttore del Giornale di Sicilia, che era di proprietà della sua famiglia dalla fondazione nel 1860, è entrato nel consiglio di amministrazione di SES, ne ha acquisito una quota azionaria ed è rimasto presidente e direttore del suo quotidiano.

Il Giornale di Sicilia ha sede a Palermo, mentre la Gazzetta del Sud ha sede a Messina ed è il quotidiano locale più diffuso nella Sicilia orientale e in Calabria. La presentazione della nuova unione tra i due quotidiani è avvenuta il 15 febbraio al Teatro Vittorio Emanuele di Messina, in presenza del presidente del Consiglio Paolo Gentiloni.

Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni al Teatro di Messina, il 15 febbraio 2018, per l'unione delle società del Giornale di Sicilia e della Gazzetta del Sud (ANSA/BARCHIELLI/UFFICIO STAMPA PALAZZO CHIGI)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.