Federica Brignone ha vinto la medaglia di bronzo nello slalom gigante alle Olimpiadi invernali

È la quarta medaglia italiana a Pyeongchang: Brignone ha concluso la prova a sette centesimi dal secondo posto

La sciatrice lombarda Federica Brignone ha vinto la medaglia di bronzo nello slalom gigante femminile, disputato questa notte nella località sciistica coreana di Yongpyong. In una delle prove principali dello sci alpino, Brignone è andata sul podio con il terzo miglior tempo, inferiore di soli 7 centesimi a quello segnato dalla norvegese Ragnhild Mowinckel, medaglia d’argento. L’oro è andato come previsto alla statunitense Mikaela Shiffrin — una delle atlete di punta delle Nazionale americana — da cui ci si aspettano almeno altre tre medaglie, che molto probabilmente saranno d’oro.

Tra le altre italiane in gara, Marta Bassino è arrivata quinta, Manuela Moelgg ottava e Soffia Goggia undicesima. Quella vinta da Brignone questa mattina è la quarta medaglia italiana (il secondo bronzo) alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang.

Brignone è nata a Milano il 14 luglio 1990 e abita a La Salle, in Valle d’Aosta. Ha debuttato nel circuito FIS nel 2005 e nel 2007 nella Coppa del Mondo femminile: da allora ha ottenuto sette vittorie, cinque delle quali nell’ultimo anno. Il 19 marzo del 2017 ha vinto lo slalom gigante di Aspen, davanti alle altre due italiane Sofia Goggia e Marta Bassino, completando così il podio tutto italiano come non succedeva dallo slalom gigante di Narvik (Norvegia) del 1996.

Nella Coppa del Mondo 2017/2018 è quarta nella classifica dello slalom gigante, dopo aver vinto a Schlossberg, in Austria, ed essersi piazzata terza nella prova di Plan de Corones. Quelle di Pyeongchang sono le sue seconde Olimpiadi invernali, dopo che a Sochi 2014 si piazzò 11ª nella supercombinata e non riuscì a concludere le prove di slalom gigante e speciale. A Pyeongchang è tra le favorite anche nel supergigante e può ottenere un buon piazzamento nella discesa libera.

(Ezra Shaw/Getty Images)