• Mondo
  • mercoledì 7 febbraio 2018

L’Arabia Saudita permetterà l’uso del proprio spazio aereo ai voli diretti in Israele, scrive Haaretz

L’Arabia Saudita ha dato il permesso a una compagnia aerea indiana di usare il suo spazio aereo nei voli commerciali diretti verso Israele, ha scritto il quotidiano israeliano Haaretz. La decisione diventerà operativa da marzo e riguarderà la compagnia Air India, i cui voli da New Delhi (India) a Tel Aviv (Israele) potranno sorvolare l’Arabia Saudita, accorciando l’attuale tragitto di un paio d’ore e riducendo di parecchio i costi. È una decisione importante, che cambia la politica adottata dalla famiglia reale saudita negli ultimi 70 anni.

Haaretz ha scritto che la decisione anticipata oggi è il primo segnale concreto e pubblico del miglioramento dei rapporti tra Israele e Arabia Saudita, di cui si parla e si fanno ipotesi da mesi. I due paesi non hanno relazioni diplomatiche ufficiali di decenni, ma mantengono relazioni ufficiose di vario tipo e collaborazioni di intelligence su alcuni temi legati alla sicurezza.

(AP Photo)