• Italia
  • sabato 13 gennaio 2018

Il servizio di Zoro sui migranti a Bardonecchia

Da dove parte una delle vie per arrivare in Francia, molto pericolosa a causa della neve e del rischio valanghe

Cinque ragazzi migranti sulla strada del Colle della Scala, che attraversano per arrivare in Francia, il 22 dicembre 2017 (Marco Alpozzi - LaPresse)

Ieri sera durante la puntata di Propaganda Live — il programma condotto da Diego Bianchi, in arte Zoro, in onda su La7 — è stato trasmesso un servizio realizzato da Bianchi vicino a Bardonecchia, in Piemonte, nei primi giorni di gennaio.
La strada che da Bardonecchia porta al Colle della Scala e poi alla Francia è diventata uno dei punti in cui diversi migranti cercano di attraversare il confine per lasciare l’Italia. Il percorso è fattibile in condizioni climatiche favorevoli, ma il freddo e la neve dell’ultimo periodo stanno rendendo molto difficile e pericolosa la traversata: nelle ore in cui Bianchi è stato sul posto il rischio valanghe è salito a cinque, il grado massimo della pericolosità.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.