Il M5S ha prorogato il termine per candidarsi alle sue primarie, per «rallentamenti al sito»

Il Movimento 5 Stelle ha prorogato il termine per poter presentare le candidature alle sue primarie per le elezioni politiche, a causa di «rallentamenti al sito». Il termine per presentare la propria candidatura scadeva oggi alle 12, ma è stato prorogato alle 17. Secondo un post apparso sul blog di Beppe Grillo, i rallentamenti sono dovuti a «un picco di accessi» da parte degli iscritti che intendevano candidarsi. Non è la prima volta che i siti legati al Movimento 5 Stelle hanno problemi di sicurezza e guai tecnici: di recente moltissimi iscritti avevano avuto varie difficoltà a votare alle primarie online per scegliere il leader di partito, vinte da Luigi Di Maio.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.