WASHINGTON, DC - DECEMBER 14: A funeral flower arrangement is set up outside the Federal Communication Commission building during protest against the end of net neutrality rules December 14, 2017 in Washington, DC. Lead by FCC Chairman Ajit Pai, the commission is expected to do away with Obama Administration rules that prevented internet service providers from creating differnt levels of service and blocking or promoting individual companies and organizations on their systems. (Photo by Chip Somodevilla/Getty Images)
  • Video
  • venerdì 15 dicembre 2017

Negli Stati Uniti vogliono cambiare Internet

La Federal Communications Commission, l’agenzia che si occupa di vigilare sulle comunicazioni negli Stati Uniti, ha approvato un regolamento che mette fine alla net neutrality, il principio secondo cui i fornitori di accesso a Internet non possono favorire certi contenuti rispetto ad altri. Il nuovo regolamento è stato approvato con 3 voti a favore dei Repubblicani e 2 contrari dei Democratici.

Per approfondire:

Negli Stati Uniti non c’è più la net neutrality

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.