Melania Trump alla presentazione ufficiale degli addobbi della Casa Bianca, Washington DC, 27 novembre 2017 (EPA/OLIVIER DOULIERY / POOL)
  • Cultura
  • martedì 28 Novembre 2017

Natale alla Casa Bianca

È il primo anno in cui Melania Trump ha scelto gli addobbi: molto tradizionali – kitsch? – con tanto rosso e oro e richiami allo Schiaccianoci

Melania Trump alla presentazione ufficiale degli addobbi della Casa Bianca, Washington DC, 27 novembre 2017 (EPA/OLIVIER DOULIERY / POOL)

Melania Trump, first lady degli Stati Uniti, ha presentato ufficialmente le decorazioni natalizie della Casa Bianca, che com’è facile prevedere sono molto tradizionali, abbondanti – kitsch, direbbe qualcuno – e piene di rosso, verde, oro e tanto bianco.

Gli addobbi contano 53 alberi di Natale, 71 ghirlande, più di 12.000 gingilli e una riproduzione della Casa Bianca in pan di zenzero di oltre 130 chili.

Il Grand Foyer e la Cross Hall della Casa Bianca con decorazioni ispirate allo Schiaccianoci, Washington DC, 27 novembre 2017 (AP Photo/Carolyn Kaster)

Molte decorazioni sono state realizzate dai figli dei soldati della base dell’aeronautica di Andrews, a Washington DC: ieri Melania Trump li ha incontrati in uno dei rari momenti dell’ultimo anno in cui la si è vista sorridente e a suo agio, mentre chiacchierava con loro dei loro lavoretti e dei regali che avevano chiesto a Babbo Natale.

Melania Trump abbraccia un bambino alla presentazione delle decorazioni di Natale alla Casa Bianca, 27 novembre 2017 (EPA/OLIVIER DOULIERY / POOL)

È dal 1800, con il presidente John Adams, che alla Casa Bianca si festeggia il Natale; da allora gli addobbi sono stati usati sempre più per mandare un messaggio politico e raccontare qualcosa dell’identità della famiglia presidenziale. La prima a scegliere un tema specifico fu Jackie Kennedy nel 1961, che si ispirò al balletto Lo Schiaccianoci; e questo è anche il tema scelto da Melania Trump, che vuole evidentemente richiamarsi alla tradizione. Non solo gli alberi erano pieni di ballerine d’argento, ma c’erano anche delle ballerine vere che hanno accolto l’arrivo della First Lady esibendosi nello Schiaccianoci.

Melania Trump alla presentazione ufficiale degli addobbi della Casa Bianca, Washington DC, 27 novembre 2017
(EPA/OLIVIER DOULIERY / POOL)

Le scelte di Melania Trump sono ovviamente molto diverse da quelle di Michelle Obama, la First Lady precedente, che era stata moderatamente sobria, aveva insistito molto sulla gratitudine per i soldati in guerra e sulla promozione della lettura con alberi di libri sparsi un po’ ovunque. Il ritorno alle tradizioni si vede anche nei biglietti di auguri: su quelli di Obama c’era un generico “Buone Feste”, rispettoso di tutte le fedi religiose, su quelli di Trump c’è sopra il classico “Merry Christmas and a Happy New Year”, “Buon Natale e Felice anno nuovo”.

Come prevedibile gli addobbi di Melania Trump sono già stati criticati e allo stesso tempo usati, come le sue scelte di vestiario, per capire qualcosa di più su di lei, sul suo matrimonio e la sua vita, data la scarsità di occasioni in cui parla in pubblico. La prevalenza del colore bianco, che era anche il colore del vestito che indossava, è stata interpretata come ennesima prova del suo volersi mostrare fredda e glaciale; e si è fatta anche parecchia ironia sulle file di rami bianchi che affiancavano il colonnato Est, che a qualcuno hanno ricordato scene di film dell’orrore.