Jeffrey Tambor ha lasciato “Transparent” in seguito alle accuse di molestie sessuali che lo riguardano

L’attore statunitense Jeffrey Tambor non farà parte della quinta stagione di Transparent, una delle serie tv più premiate di Amazon, dopo essere stato accusato di molestie sessuali da due donne. Tambor aveva finora negato le accuse, ma in un’intervista pubblicata ieri su Deadline ha comunque annunciato la fine della sua collaborazione con la serie: “Ho già espresso il mio profondo dispiacere se comportamenti da parte mia possano essere mai stati interpretati come aggressivi, ma l’idea che io abbia deliberatamente compiuto molestie è totalmente lontana dalla realtà. Considerata l’atmosfera politicizzata che sembra avere interessato la produzione, non vedo come io possa tornare a fare Transparent”. Tambor era stato accusato da un’attrice della serie, Trace Lysette, e da una sua ex assistente, Van Barnes, di avere fatto apprezzamenti di natura sessuale, commenti fuori luogo e altri tipi di molestie. Amazon non ha commentato la notizia, ma l’ideatrice di Transparent, Jill Soloway, aveva già iniziato a valutare con il resto della produzione una soluzione per escludere Tambor dalla prossima stagione della serie.

Jeffrey Tambor per "Transparent". (Kevin Winter/Getty Images)