• Cultura
  • mercoledì 15 Novembre 2017

È morto il compositore Luis Bacalov, aveva 84 anni

Luis Enrìquez Bacalov è morto oggi presso l’ospedale San Filippo Neri di Roma dopo dieci giorni di ricovero, resi necessari in seguito a un’ischemia. Bacalov aveva 84 anni ed era un pianista e compositore conosciuto soprattutto per le sue colonne sonore scritte per diversi film di successo. Nato a San Martìn in Argentina il 30 agosto 1933 da una famiglia di origini bulgare, collaborò con diversi cantanti della musica leggera italiana a partire dalla fine degli anni Cinquanta. Arrangiò canzoni per Claudio Villa, Sergio Endrigo, Rita Pavone e Umberto Bindi, collaborando poi alla preparazione degli album di numerosi altri cantanti italiani. Nel 1995 ottenne il premio Oscar per le musiche del film Il Postino di Massimo Troisi. Parte della sua colonna sonora dello “spaghetti-western” Il grande duello è invece riutilizzata nel film Kill Bill di Quentin Tarantino, che in seguito avrebbe usato altre composizioni di Bacalov per il suo Django Unchained.

Luis Bacalov durante un concerto nel 2006 - Lisbona, Portogallo (FRANCISCO LEONG/AFP/Getty Images)