• Mondo
  • giovedì 21 settembre 2017

Florian Philippot, vicepresidente del Front National, ha lasciato il partito

Florian Philippot, politico francese molto vicino a Marine Le Pen dal 2009 e vice presidente del partito di destra radicale Front National, ha annunciato di aver lasciato il partito. A Philippot era stato imposto di dimettersi dalla presidenza dell’associazione Les Patriotes, da lui fondata, e che secondo alcuni critici interni Philippot utilizzava per la propria promozione personale e come fosse un vero e proprio movimento politico indipendente. Tra i due incarichi di Philippot ci sarebbe stato insomma un conflitto di interessi: «Ho chiesto a Florian di scegliere. Se non lo fa, sceglierò io per lui», aveva detto qualche giorno fa Marine Le Pen.

Philippot si era però rifiutato di lasciare la sua associazione e Le Pen aveva deciso di lasciare la vicepresidenza a Philippot, ma di toglierli ogni funzione esecutiva all’interno del FN. Questa mattina, parlando su France 2, Philippot ha reagito spiegando di «non avere il senso del ridicolo» e annunciando di aver lasciato il partito.

Florian Philippot (FRANCOIS NASCIMBENI/AFP/Getty Images)