• Mondo
  • domenica 10 settembre 2017

I preparativi dello zoo di Miami per l’arrivo dell’uragano Irma

Gli animali sono stati spostati al coperto, quando possibile, per evitare quello che successe nel 1992 con l'uragano Andrew

Fenicotteri dello zoo di Miami messi al riparo prima dell'arrivo dell'uragano Irma, il 9 settembre (REUTERS/Adrees Latif)

In vista dell’arrivo dell’uragano Irma, uno dei più potenti a essersi mai formati nell’Atlantico, lo zoo di Miami ha predisposto delle misure speciali per la sicurezza degli animali che ospita. Le misure preventive sono state prese anche per evitare che si ripetesse la situazione del 1992, quando il passaggio dell’uragano Andrew decimò gli animali dello zoo.

Le operazioni hanno riguardato sia gli animali di grandi dimensioni che quelli più piccoli: i primi, come leoni, elefanti e scimmie, sono rimasti nei loro recinti che erano già stati consolidati dopo il passaggio dell’uragano Andrew, e ai quali sono state aggiunte delle protezioni. Gli animali più piccoli sono stati spostati negli spazi chiusi dello zoo, in alcuni casi all’interno di gabbie. Questo spostamento non è stato semplice e, come ha spiegato il direttore dello zoo Ron Magill, potrebbe anche essere pericoloso per gli animali per via dello stress causato dal trasferimento in luoghi a loro non familiari.

Il passaggio dell’uragano Irma sopra la Florida è previsto nella serata di oggi (ora locale) e non dovrebbe riguardare l’area metropolitana di Miami, ma essendo così ampio – quasi 500 chilometri – interesserà tutto lo stato da costa a costa.

Mostra commenti ( )