• Cultura
  • domenica 3 settembre 2017

Netflix: le novità di settembre

La terza stagione di “Narcos” è già iniziata, tra pochi giorni arriverà la quarta di “BoJack Horseman”: basterebbe questo, ma c'è perfino Jerry Seinfeld

Il catalogo di Netflix viene aggiornato sempre più frequentemente. Ogni giorno arriva qualcosa di nuovo e se ne va qualcosa di vecchio. La maggior parte dei nuovi titoli viene inserita però nei primi giorni di ogni mese, che è anche il momento in cui Netflix comunica alcune delle nuove cose che arriveranno nei giorni seguenti, in genere le più importanti. I contenuti originali e le nuove produzioni aumentano di mese in mese: abbiamo scelto le migliori nuove uscite previste per settembre, alcune delle quali sono già disponibili nel catalogo italiano.

Venerdì 1 settembre/1

Narcos: La terza stagione di Narcos è composta da dieci episodi, tutti della durata di 50 minuti circa. Il primo è intitolato “La strategia del capo” e Netflix lo descrive così: «I gentiluomini di Cali convocano i soci per un annuncio a sorpresa sul futuro della loro attività». Se non siete in qualche modo all’oscuro di un fatto storico successo nel 1993, sapete che (SPOILER!) la serie cambierà molto in questa stagione, perché racconta i fatti successivi alla morte di Pablo Escobar.

FINAL FANTASY XIV Dad of Light: È una serie live-action in cui padre e figlio riallacciano i loro rapporti con l’aiuto del videogioco Final Fantasy XIV. È stata trasmessa per la prima volta in Giappone lo scorso aprile ed è ispirata ai racconti scritti da “Ichigeki Kakusatsu SS Nikki”, un ragazzo giapponese che si riavvicinò al padre grazie a Final Fantasy XIV.

Venerdì 1 settembre/2

Vikings (quarta stagione): serie storica prodotta in Canada, ambientata tra la Scandinavia e le isole britanniche. In origine era stata pensata come una miniserie, ma visto il successo ottenuto i suoi produttori hanno deciso di trasformala in una serie vera e propria, che fin qui conta 49 episodi.

Men of Honor: film del 2000 diretto da George Tillman Jr. e ispirato alla storia del primo marinaio afroamericano ad ottenere l’abilitazione al servizio di palombaro. Ci recitano Robert De Niro, Cuba Gooding Jr. e Charlize Theron. Per chi lo guarderà con l’audio italiano: è l’ultimo film in cui De Niro è doppiato da Ferruccio Amendola.

Resurface: documentario che racconta come il surf sia usato come terapia per i militari statunitensi che soffrono di Disturbo post traumatico da stress, e su come la disciplina abbia contribuito a cambiare la vita di alcuni di loro. Resurface è stato finanziato tramite crowdfunding.

Sabato 2 settembre

Concrete Football: documentario che racconta l’importanza che ha avuto il calcio di strada giocato nelle periferie francesi nello sviluppo del calcio mondiale. Dura poco meno di un’ora ed è stato girato nei campetti di cemento dove sono cresciuti alcuni dei più grandi calciatori francesi degli ultimi anni.

Domenica 3 settembre

Whitney: Can I Be Me: è il documentario uscito quest’anno sulla vita di Whitney Houston, una delle cantanti più famose di sempre, morta nel 2012 a 48 anni. È diretto da Nick Broomfield, già noto per essere l’autore di un altro documentario, quello dedicato alla vita di Kurt Cobain e Courtney Love.

Venerdì 8 settembre/1

BoJack Horseman (quarta stagione): serie animata con protagonista un cavallo di mezza età che pensa, parla e vive come un essere umano. BoJack negli anni Novanta era stato il famoso protagonista della sitcom Horsin’ Around, caduto poi in disgrazia e depressione negli anni successivi. È una serie che parla come poche altre di temi molto seri, come depressione e problemi affettivi, in modo allo stesso tempo divertente e malinconico. Al Post piace molto.

Cacciatori di incendi: docuserie girata nel 2016 in cui vengono ripresi gli interventi dei vigili del fuoco della California durante gli incendi boschivi che colpiscono lo stato da anni, nei mesi più caldi. In ogni episodio vengono seguiti agenti e squadre diverse.

Venerdì 8 settembre/2

Greenhouse Academy: prima stagione della serie statunitense incentrata sulla rivalità tra da due confraternite di un college d’elite californiano, dove i protagonisti — due fratelli — scoprono uno strano legame fra la scuola e la morte della loro madre.

The Confession Tapes: documentario investigativo che racconta i casi di persone condannate le quali sostengono che le confessioni usate come prova nei loro processi siano in realtà false, estorte o involontarie. È un tema sorprendente e con molte implicazioni, il Post lo aveva raccontato qui.

The Expanse (seconda stagione): serie fantascientifica statunitense ambientata in un sistema solare interamente colonizzato dagli umani, scosso da tensioni fra la Terra e le ex-colonie di Marte.

Martedì 12 settembre

Star Wars: Il Risveglio della Forza: è stato uno dei film più attesi degli ultimi anni, uscito il 16 dicembre 2015, che ha battuto diversi record di incassi. È il settimo episodio della saga di Star Wars e il primo film della nuova trilogia annunciata in seguito all’acquisto della Lucasfilm da parte della Walt Disney Company.

Venerdì 15 settembre

Per primo hanno ucciso mio padre: quinto e ultimo film girato da Angelina Jolie, adattamento cinematografico del libro Il lungo nastro rosso di Loung Ung, pubblicato nel 2000, sul genocidio cambogiano.

Martedì 19 settembre

Jerry Before Seinfeld: speciale di Netflix su Jerry Seinfeld, tra i più famosi comici della storia degli Stati Uniti. Ci sono estratti di un suo spettacolo al Comic Strip di New York, il locale dove era solito esibirsi prima del successo raggiunto con la serie Seinfeld. Ci saranno materiali inediti e una sorta di “meglio di” delle battute e dei monologhi fatti da Seinfeld nei primi anni di carriera.

Venerdì 22 settembre

Le amiche di mamma: nuovi episodi del sequel della sit-com Gli amici di papà, andata in onda tra il 1987 e il 1995.

Jack Whitehall: Travels with My Father : serie ideata da Jack Whitehall, attore e presentatore inglese che ha documentato il suo viaggio nel sud-est asiatico con il padre Michael.

Lunedì 25 settembre

Star Trek: Discovery: prima serie del franchise di Star Trek girata dopo la conclusione di Star Trek: Enterprise, nel 2005. È ambientata dieci prima dei fatti narrati nella serie originale, e Netflix diffonderà nuovi episodi ogni settimana.

Giovedì 28 settembre

Designated Survivor: dal 28 settembre Netflix pubblicherà un nuovo episodio a settimana della seconda stagione della serie basata su una bizzarra consuetudine della politica americana: durante il discorso sullo Stato dell’Unione del Presidente degli Stati Uniti, a cui assistono tutti i parlamentari, i ministri e i giudici della Corte Superma, un membro del governo viene portato in un luogo sicuro, per guidare il paese nel caso in cui il Congresso venisse attaccato, e tutti gli altri morissero. Che è quello che succede in Designated Survivor, in cui il sopravvissuto è Kiefer Sutherland, cioè il segretario della Casa e dello Sviluppo Urbano.

Venerdì 29 settembre

Big Mouth: prima stagione di una serie comica animata con protagonisti due ragazzi adolescenti, le cui storie sono ispirate a quelle dei due ideatori della serie, Nick Kroll e Andrew Goldberg.

Shooter (seconda stagione): serie con protagonista un ex-cecchino del MARSOC, le forze per operazioni speciali dell’esercito statunitense, prodotta da USA Network.

Sabato 30 settembre

Cloverfield: film del 2008 diretto da Matt Reeves e prodotto da J.J. Abrams, girato dal punto di vista di una videocamera amatoriale portata a mano dal protagonista in una New York invasa da un mostro di giganti dimensioni.

Jackass: The Movie, Jackass 2, Jackass 3: sono i primi tre film girati da Jeff Tremaine e con gli stunt e gli attori protagonisti della serie di MTV Jackass, nella quale dei maschi sovreccitati si facevano molto male in modi creativi e dolorosi.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.