Un gruppo di partecipanti alla manifestazione di ieri a Barcellona (AP Photo/Francisco Seco)
  • Mondo
  • domenica 27 Agosto 2017

Le foto della manifestazione contro il terrorismo a Barcellona

C'erano circa 500mila persone, compresi il re e il primo ministro: lo slogan è stato il consueto "No tinc por", "Non ho paura"

Un gruppo di partecipanti alla manifestazione di ieri a Barcellona (AP Photo/Francisco Seco)

Ieri sera a Barcellona c’è stata una grande manifestazione contro gli attentati terroristici che la scorsa settimana hanno colpito la Catalogna, prima a Barcellona e poi a Cambrils. Il Pais ha scritto che c’erano 500mila persone – con bandiere sia catalane che spagnole – tra cui il re di Spagna Felipe VI, il primo ministro spagnolo Mariano Rajoy e il presidente catalano Carles Puigdemont. La manifestazione è stata aperta da diversi medici, poliziotti e commercianti della Rambla, la famosa e turistica via di Barcellona dove è stato compiuto il primo attacco, che tenevano in mano un grande striscione con lo slogan “No tinc por”, una frase in catalano molto ripetuta negli ultimi giorni che significa “Non ho paura”.

Negli attentati in Catalogna, rivendicati dallo Stato Islamico (o ISIS), sono state uccise 15 persone, oltre a otto membri della cellula terroristica. Secondo la polizia catalana, gli attentati avrebbero potuto essere ancora più grandi e violenti: il gruppo stava infatti maneggiando il TATP, l’esplosivo “marchio di fabbrica” dello Stato islamico, e molte bombole di butano e propano, prima che il piano saltasse per un’esplosione accidentale in un appartamento di Alcanar (Tarragona) usato come base logistica del gruppo.