Su Facebook da oggi ci sono le GIF nei commenti

C'è una nuova funzione per inserirle come si fa già su Whatsapp e Messenger, scegliendo da una libreria piuttosto ampia

Facebook ha introdotto un nuovo modo per pubblicare GIF nei commenti. Fino ad ora l’unico modo per commentare un post con una GIF era copiare e incollare il link alla GIF nello spazio dei commenti: da oggi, invece, c’è un pulsante che permette di scegliere tra le GIF più popolari, o cercarne di specifiche, come succede già da tempo su Whatsapp e Messenger, i servizi di messaggistica di proprietà di Facebook. Al momento la nuova funzione è disponibile solo per i commenti, mentre per mettere GIF nei post si deve ancora incollare il link.

GIFs in Comments

Posted by Facebook on Mittwoch, 14. Juni 2017

La nuova funzione è stata introdotta oggi da Facebook per festeggiare i 30 anni delle GIF, inventate nel 1987 dall’ingegnere Steve Wilhite che lavorava a CompuServe (uno dei primi operatori commerciali e provider della rete, poi acquisito da AOL): l’acronimo significa Graphics Interchange Format. Per festeggiare le GIF Facebook ha anche pubblicato, in collaborazione con Giphy, 20 GIF di personaggi famosi (famosi negli Stati Uniti, almeno: DNCE, Logan Paul, Amanda Cerny, DREEZY, Patrick Starr, Violet Benson, Wuz Good, Brandi Marie, and Landon Moss) ritratti mentre festeggiano.

Facebook ha anche aperto un sondaggio tra i suoi utenti (ma solo quelli degli Stati Uniti) per decidere come pronunciare GIF: se con la “g” dolce, o con la “g” dura, un dibattito annoso e ancora irrisolto. Per Steve Wilhite la parola “GIF” andrebbe pronunciata con la “g” dolce, come in “gioia” ma l’Oxford English Dictionary ammette entrambe le pronunce, anzi ne registra addirittura quattro, distinguendo tra accento britannico e accento statunitense. Pare che la pronuncia scelta dallo sviluppatore delle GIF e dai suoi colleghi fosse ispirata allo slogan del burro d’arachidi Jif: per anni le pubblicità di questo prodotto erano accompagnate dalla frase “Choosy moms choose Jif”, che significa “Le mamme esigenti scelgono Jif”, e l’idea era ricalcarla con “Choosy developers choose GIF”, cioè “I programmatori esigenti scelgono le GIF”.