Alcune immagini dell'account Instagram springfieldcuisine

Cosa mangiavano i Simpson

Costolette (mmmh...), le leggendarie uova in salamoia di Boe, spietati peperoncini del Quetzlzacatenango e altre cose che sapete a memoria

Alcune immagini dell'account Instagram springfieldcuisine

Una delle cose che si vede fare più spesso ai personaggi dei Simpson è mangiare. Tra tutti, quello più famoso per la sua golosità e ingordigia è Homer, che in una puntata finisce per mangiarsi anche la sua aragosta da compagnia Pizzicotta, dopo averla involontariamente bollita nell’acqua della vasca nella quale voleva facesse il bagnetto. Senza arrivare ai livelli grotteschi di quella puntata, non si può dire che i vari personaggi badino molto a cosa mettono nello stomaco (a parte Lisa che già vent’anni fa era vegetariana).
Molti esempi di questa scarsa ricercatezza culinaria sono raccolti nell’account Instagram springfieldcuisine, che si è concentrato soprattutto sulle prime stagioni, raccogliendo esempi di cibi che si vedono nella serie: dalle uova bollite sul bancone del bar di Boe, al peperoncino che Homer prova a mangiare alla fiera del piccante, al famoso maialino arrosto che Lisa prova a salvare.

In “Homer e il camionista” (1999), Homer viene sfidato a chi mangia più carne in un ristorante-mattatoio dal camionista Red Barclay, che alla fine muore “per avvelenamento da manzo”. Homer prenderà il suo posto per onorare la sua ultima consegna con il camion, partendo per un viaggio avventuroso con Bart.

“Casa dolce casettina-uccia-ina-ina” (1995) inizia con Marge che prepara alacre e con l’efficienza che la contraddistingue colazione e pasti per i figli. Ma la sua bravura viene messa in discussione dai servizi sociali, quando accetta l’offerta di Homer di andare per una breve giornata alle terme, con Lisa, Bart e Maggie affidati a Nonno Simpson.

Marge sure knows how to cook up good friend eggs in the morning. Perfect for a hearty breakfast. – Fried Eggs S7E3 Home Sweet Homediddly-Dum-Doodily Un post condiviso da Springfield Cuisine (@springfieldcuisine) in data:


Il piccolo Ralph Winchester si prende una cotta per Lisa Simpson in “Io amo Lisa” (1993), grazie a una cartolina di San Valentino inviata dalla stessa Lisa, impietosita dal fatto che il suo compagno di classe non ne avesse ricevuta nessuna. Le premure di Ralph diventano esasperanti, al punto da spingere Lisa a umiliarlo pubblicamente e a cercare poi di farsi perdonare.

In “Schermaglie fra generazioni” (1999), Homer torna a casa con dello zucchero filato e racconta a Bart e Lisa che c’è un luna park in città, ma solo per una notte. I due non la prendono molto bene: sono soggetti a un coprifuoco deciso per tutti i bambini dal commissario Winchester, dopo che la scuola elementare è stata devastata da alcuni teppisti. Il danno in realtà è stato creato da Homer e i suoi amici, in una notte brava, e nascono forti tensioni tra le varie generazioni di Springfield.

Alla mensa della scuola elementare di Springfield vengono serviti piatti sani e con carni di prima scelta, pescati da un barile di scarti di carne di cavallo “ORA con più testicoli”. Il bidone è visibile in “Il direttore in grigioverde” (1994) dove il preside della scuola, Seymour Skinner, viene licenziato e sostituito con Ned Flanders, prima di essere riammesso grazie all’interessamento di Bart, che ne aveva causato il licenziamento.

Mentre Marge va a controllare Bart che sta litigando furiosamente nella stanza di Lisa, Homer viene lasciato solo in cucina con una crostata appena sfornata, che farà una prevedibilissima fine tra le sue fauci. La lite è dovuta all’agguerrita rivalità sportiva tra Bart e Lisa nel gioco dell’hockey, che si risolverà solo alla fine dell’episodio “Lisa sul ghiaccio” (1994), con la riscoperta delle cose da fratello e sorella che li uniscono.


Marge è in cucina e sta preparando meticolosamente i panini per Lisa, Bart e Homer per il loro pranzo, tenendo conto dei loro gusti e fissazioni. Tutti e tre le fanno nel frattempo richieste di ogni tipo, esaurita Marge decide di prendersi una vacanza al Rancho Relaxo. Bart e Lisa finiscono nelle mani delle zie, Selma e Patty, mentre a Homer spetta il compito di badare a Maggie, e non finisce benissimo. L’episodio è “Homer da solo” (1992).

A una sagra locale, Homer mangia un peperoncino piccantissimo che gli procura delle strane allucinazioni e la visione di un coyote che lo invita a cercare la sua vera anima gemella. “Il viaggio misterioso di Homer” (1997) prosegue con la ricerca e la messa in discussione del matrimonio con Marge, fino a un’illuminazione nel faro di Springfield.


Boe chiede ai clienti della sua taverna di pescare un uovo ciascuno dal suo leggendario vaso di uova in salamoia: chi trova quello nero deve restare sobrio e dare un passaggio agli altri a casa. L’uovo viene trovato da Barney, il più beone di tutti, che si fa poi prestare l’auto da Homer e scompare per due mesi. Homer scopre che la sua automobile è finita in sosta vietata a New York e, con grandi ansie, parte con la famiglia per la città. L’episodio è “La città di New York contro Homer” (1997).

Per vendicarsi di Bart, che ha distrutto il suo progetto di scienze, Lisa organizza un nuovo esperimento: “Mio fratello è più stupido di un criceto?”. Consiste nel collegare una “pastarella” a una batteria, in modo che dia una scarica elettrica ogni volta che viene toccata. Bart prende la scossa più volte, senza imparare dalle sue esperienze precedenti come fa invece il criceto di Lisa. Nel frattempo Marge convince Homer a restare sobrio per un mese, da qui il titolo dell’episodio “Niente birra per Homer” (1993).


In “Lisa la vegetariana” (1995), Lisa vede un agnellino allo zoo e decide di diventare vegetariana, con tutti i problemi che ne conseguono in famiglia e con gli amici. Homer decide di organizzare un barbecue a base di carne, la proposta di renderlo invece un’occasione per provare i piatti vegetariani viene derisa da tutti. Lisa allora si vendica distruggendo la portata principale: un porcellino allo spiedo.

Mentre sono a pesca nel ruscello vicino alla centrale nucleare di Springfield, Bart e Lisa trovano un pesce palla con tre occhi, una mutazione dovuta ai rifiuti radioattivi dispersi nelle acque dalla centrale. La notizia viene ripresa dai media e ne nasce uno scandalo che spinge il proprietario della centrale, Montgomery Burns, a candidarsi a governatore dello stato per guadagnare l’impunità. Durante la campagna elettorale organizza una cena, proprio nella casa dei Simpsons, dove Marge prepara il pesce con tre occhi come portata principale. Burns prova a mangiarlo, ma lo sputa disgustato al primo boccone, perdendo poi le elezioni. L’episodio “Due macchine in garage, tre occhi in ogni pesce” (1990) è tra i più famosi e apprezzati di tutta la serie.