(Instagram)
  • Tecnologia
  • Questo articolo ha più di cinque anni

Instagram ha aggiunto i filtri per la faccia

La funzione più conosciuta della concorrente Snapchat è ora disponibile nelle Storie, insieme ad altre novità

(Instagram)

Instagram ha aggiornato la sua applicazione aggiungendo i filtri per la faccia nelle sue Storie, la funzione più caratteristica e conosciuta della sua diretta concorrente Snapchat, dalla quale ha tratto ampia ispirazione nell’ultimo anno. I nuovi filtri per ora sono otto e funzionano come su Snapchat: basta inquadrare la propria faccia per attivarli, e reagiscono ai propri movimenti. La novità è disponibile sia per iOS sia per Android ed è in fase di distribuzione in queste ore, quindi potreste non averla attiva da subito sul telefono.

I filtri per la faccia comprendono corone, orecchie e naso da coniglio, occhiali di plastica nera da nerd, parrucche e una corona di fiori, tale e quale a quella di uno dei filtri più famosi su Snapchat.

Instagram ha anche aggiunto alcune altre novità. La prima si chiama “Rewind” e consente di registrare un video e di fare in modo che sia poi riprodotto al contrario.

instagram

Un’altra opzione dà la possibilità di inserire un hashtag nella propria Storia, in modo da renderla più semplice da cercare e condividere all’interno di Instagram. Funziona più o meno come le menzioni, che già da qualche tempo permettono di inserire il nome di un altro utente di Instagram all’interno di una Storia, rendendo più semplice la visualizzazione del suo profilo.

instagram2

Instagram ha anche modificato il funzionamento della gomma per cancellare frasi, sfondi e altri oggetti inseriti nelle Storie, rendendo possibili effetti più creativi.

instagram3

Snapchat nell’ultimo anno ha sofferto la diretta concorrenza di Instagram, di proprietà di Facebook e che si è sostanzialmente reinventata passando da app per condividere fotografie con effetti artistici a social network per raccontare le proprie giornate, coinvolgendo amici e follower con le Storie. Le perdite per Snap, l’azienda che ha la proprietà di Snapchat, sono raddoppiate in un anno: nei primi tre mesi del 2016 erano state 104 milioni di dollari, che ora sono diventati 208 milioni. Snap del resto sta investendo molto denaro nello sviluppo di nuove tecnologie e nei sistemi che mantengono online e funzionante Snapchat. Poco prima dell’ingresso in borsa di marzo, i dirigenti di Snap avevano avvertito i loro potenziali investitori di essere lontani dal produrre guadagni e di avere speso molto denaro nell’ultimo anno. Snap confida di migliorare le cose aumentando il numero di iscritti a Snapchat, ma reggere la concorrenza di Instagram si sta rivelando più complicato del previsto.