(AP Photo)
  • Mondo
  • martedì 25 Aprile 2017

L’Arkansas ha eseguito nello stesso giorno la condanna a morte di due persone

L'ultimo stato americano a farlo fu il Texas, nel 2000, e c'entra la scadenza di uno dei farmaci usati per le iniezioni letali

(AP Photo)

Questa notte lo stato dell’Arkansas – nel sud degli Stati Uniti – ha eseguito le condanne a morte di due uomini, Jack H. Jones Jr. e Marcel Williams, entrambi condannati per omicidio. Delle esecuzioni si stava discutendo da tempo, per una questione più ampia che riguarda il fatto che tra pochi giorni le autorità dell’Arkansas non potranno più usare la sostanza impiegata dallo stato per fare le iniezioni letali. Era da quasi 17 anni che uno stato americano non eseguiva due condanne a morte nello stesso giorno – Texas, nel 2000 – e negli ultimi quarant’anni ci sono state esecuzioni multiple nello stesso giorno soltanto dieci volte in tutti gli Stati Uniti. I due uomini sono stati uccisi alla Cummings Unit, vicino alla città di Pine Bluff. La scorsa settimana in Arkansas era stata eseguita un’altra condanna a morte, quella di Ledell Lee, e la prossima è stata fissata per il 27 aprile.

La questione alla base dell’aumento di esecuzioni capitali dell’Arkansas ha a che fare con il midazolam, Nelle esecuzioni la funzione del midazolam è far perdere conoscenza ai condannati, e in teoria anestetizzarli: nella maggior parte dei casi, una volta che il condannato non è più cosciente, gli vengono somministrate altre due sostanze (ad esempio il bloccante neuromuscolare vecuronio bromuro e il cloruro di potassio), per causare un arresto cardiaco e un’insufficienza respiratoria. Il 30 aprile scadranno le riserve dell’Arkansas di midazolam e non è detto che si riescano a sostituire in tempi brevi. È dal 2005 che in Arkansas le esecuzioni capitali erano state sospese per questioni legali e per la difficoltà nell’acquistare le sostanze necessarie per le iniezioni letali, a causa di un boicottaggio internazionale delle industrie farmaceutiche. Il midazolam cominciò a essere usato dopo il 2011, quando il barbiturico Pentobarbital smise di essere venduto agli istituti penitenziari perché Lundbeck, la società danese che lo produceva, vietò ai suoi distributori americani di rifornirli.

Alcune settimane fa l’Arkansas – sapendo della scadenza delle riserve di midazolam – aveva deciso di eseguire la condanna a morte di otto detenuti, tutti condannati per omicidi commessi tra il 1989 e il 1999. Finora sono state eseguite le condanne a morte di Jones Jr., Williams e di un altro detenuto, Ledell Lee. Una quarta esecuzione capitale è programmata per il 27 aprile; le restanti quattro sono state bloccate o sospese.