(ANSA/ GIOIA GIUDICI)

Visita del Papa a Milano e Monza: le modifiche alla viabilità

Ci saranno stazioni della metropolitana chiuse, divieti di circolazione e deviazioni dei percorsi dei mezzi pubblici, sin dalla mattina presto

(ANSA/ GIOIA GIUDICI)

Papa Francesco oggi è in visita pastorale a Milano e Monza e in molte zone delle due città ci saranno modifiche alla viabilità, vie chiuse al traffico, divieti di sosta e deviazioni dei normali percorsi dei mezzi pubblici.

Il programma della visita di Papa Francesco

ore 8.30: Papa Francesco arriverà all’aeroporto di Linate e da lì si sposterà nel quartiere popolare di via Salomone-via Zama, dove incontrerà alcuni residenti.

ore 10: il Papa andrà al Duomo di Milano, dove incontrerà il clero locale, e poi si sposterà in piazza per recitare l’Angelus, salutare e benedire i presenti.

ore 11.30: Papa Francesco visiterà il carcere di San Vittore (Piazza Filangieri 2), dove incontrerà i detenuti e pranzerà con loro.

ore 15: il Papa si sposterà al parco di Monza dove celebrerà una Messa davanti a decine di migliaia di persone.

17.30: l’ultima tappa della visita milanese di Papa Francesco sarà allo stadio Meazza di San Siro, dove incontrerà i ragazzi cresimandi e cresimati, i loro educatori, genitori, padrini e madrine.

Le modifiche alla viabilità a Milano

Durante la  giornata di domani molte strade saranno chiuse e i percorsi dei mezzi pubblici saranno deviati in prossimità di tutti gli eventi e dei passaggi del corteo papale. Il comune di Milano suggerisce, inoltre, a chi dovrà recarsi all’aeroporto di Linate nelle prime ore della mattinata (tra le 7 e le 10.30) e nel tardo pomeriggio (dalle 16.30 alle 19), di arrivare con largo anticipo e di non percorrere viale Forlanini, ma preferire il percorso alternativo di via Corelli. Il percorso del corteo papale poi si dirigerà verso via Salomone, piazza Duomo, il carcere di San Vittore, il parco di Monza e San Siro: in queste aree saranno attivi divieti di sosta con rimozione forzata dalle ore 20 del 24 marzo fino alle 20 di sabato 25. Allo Stadio di San Siro sarà attivata la Zona a traffico limitato prevista per le manifestazioni sportive e per i grandi eventi.

Le vie interessate dai divieti saranno via Repetti, via Marco Bruto, piazza Ovidio, via Attilio Regolo, via Numidia, via Salomone, via Mecenate, viale Corsica, via Lomellina, piazza Grandi, corso XXII Marzo, piazza Santa Maria del Suffragio, corso di Porta Vittoria, piazza San Pietro in Gessate, via Verziere , largo Biagi, piazza Cordusio, piazza SS. Pietro e Lino, corso Magenta, corso Porta Vercellina, via G. B. Vico, via Bandello, piazza Filangeri, via degli Olivetani, via Novara, via Cilea, via Mafalda di Savoia, via Caprilli, via Montale, via Lampugnano, via Bacchelli, via Falck, via Cechov, via de Gasperi e via Tesio.

A chi dovrà spostarsi in città, il Comune consiglia di non utilizzare le auto private ma di preferire i mezzi pubblici: saranno chiuse le stazioni di Lotto M5 (dalle 11 alle 17), San Siro Ippodromo M1 (dalle 11 fino a fine evento), Duomo M1 e M3 (da inizio servizio fino alle 13), Segesta M5 (dalle 17.00 a fine evento) e quella di Sesto F.S. M1 (da inizio servizio alle 14).

Le modifiche alla viabilità a Monza

Chi vorrà andare al parco di Monza per seguire la messa celebrata da Papa Francesco dovrà farlo con i mezzi pubblici, perché l’utilizzo dell’auto per avvicinarsi ai luoghi nei quali si svolgono gli eventi sarà vietato. Gli organizzatori consigliano di recarsi a Monza con il treno, per il quale però è richiesta la prenotazione. Tuttavia, per coloro che dovessero decidere all’ultimo minuto di raggiungere Monza, Atm ha predisposto un servizio aggiuntivo di navette che partirà dalla stazione M5 di Bignami verso piazza Virgilio a Monza, senza fermate intermedie. Le navette saranno in servizio dalle 6.30 alle 12.30 per l’andata e dalle 17.30 alle 23 per il ritorno.

Nel parco di Monza sarà vietata la circolazione dei pedoni dalle 9.00 del 24 marzo alle 6.00 del 25 marzo; a tutti i veicoli, comprese le biciclette, dalle 9.30 del 24 marzo fino alle 6.00 del 26 marzo; agli animali, armenti e greggi, dalle 9.30 del 24 marzo alle 6.00 del 26 marzo. In città, invece, la circolazione sarà vietata dalle 6.00 alle 23.00 del 25 marzo per tutti i veicoli, comprese le biciclette, con esclusione degli autobus adibiti a trasporto dei pellegrini muniti di speciale contrassegno, dei mezzi di pronto intervento/soccorso e dei mezzi del trasporto pubblico locale, nelle seguenti aree: viale C. Battisti, via Lombardia (tratto compreso tra l’intersezione con p.le Virgilio e la nuova rotatoria svincolo SS36), v.le Elvezia, via Lario (tratto compreso l’intersezione con via Casentino e l’intersezione con p.le Viriglio), via  Borgazzi, corso Milano, via Philips, viale Campania, via Foscolo, viale G. B. Stucchi (tratto compreso tra via G. Salvadori e v.le Libertà), viale Sicilia (tratto compreso tra il confine con il comune di Concorezzo fino all’intersezione con via A. Correggio), quadrilatero compreso tra le vie Sicilia/Adda/I. Nievo/G. B. Stucchi.

Dalle 20.30 del 24 marzo fino alle 12 del 26 Marzo 2017 sarà invece vietata la circolazione a tutti i veicoli, comprese le biciclette, nelle seguenti aree, interessate dal passaggio dei fedeli o bloccate per motivi di sicurezza: via Italia, via A. Appiani, via Mosè Bianchi, via T. Grossi, via G. Verdi, via G. Sacconi, via G. Rovani, via G. Leopardi, via V. Bellini, via P. L. Palestrina, via Sant’Andrea, v.le Brianza, via M. d’Azeglio, via Lecco.

Da tutti questi divieti è esentato chi dovrà andare a lavoro, chi deve essere sottoposto a terapia o esami clinici, chi deve andare in ospedale, chi deve raggiungere un albergo, chi si deve sposare. Oltre a Monza altri divieti di circolazione riguarderanno i comuni di Villasanta, Arcore, Lissone, Vedano al Lambro e Biassono.