sciopero-alitalia
(LaPresse - Andrea Panegrossi)
  • Italia
  • venerdì 17 Marzo 2017

Lunedì 20 marzo ci sarà uno sciopero dei controllori di volo

E Alitalia ha dovuto cancellare il 40 per cento dei voli previsti per quel giorno: le cose da sapere

sciopero-alitalia
(LaPresse - Andrea Panegrossi)

Lunedì 20 marzo ci sarà uno sciopero dei controllori di volo di alcuni sindacati, dalle 13 alle 17: la principale conseguenza è che Alitalia ha dovuto cancellare il 40 per cento dei voli programmati per quel giorno. Tra i voli Alitalia che sono stati cancellati ce ne sono sia di nazionali che di internazionali. Alitalia ha detto che sul suo sito «è disponibile la lista completa dei voli cancellati, insieme alle informazioni dettagliate sulle modalità di riprotezione che prevedono il rimborso del biglietto o la possibilità di cambiare il proprio volo senza alcuna penale fino al 4 aprile». Alitalia ha anche fatto sapere che è stato «previsto un rafforzamento del proprio personale per assicurare la massima assistenza ai clienti».

Lunedì 20 marzo sciopereranno anche gli iscritti al sindacato CUB Trasporti (e per quanto riguarda gli aeroporti di Milano anche quelli del sindacato USB): ci saranno comunque le fasce garantite, cioè dalle 7 alle 10 e dalle 18 alle 21.

Repubblica ha scritto che lo sciopero «cade in un periodo caldissimo per la compagnia, con i vertici aziendali che hanno incontrato i sindacati sul piano industriale: sul piatto ci sono oltre 2mila esuberi, per il personale di terra, e tagli salariali con punte di un terzo degli assegni». Repubblica ha anche scritto che «quella del 20 marzo non sarà però l’unica agitazione in vista per Alitalia. Per il 5 aprile i sindacati hanno infatti indetto uno sciopero, dopo aver incontrato i vertici aziendali e aver appreso alcuni dettagli sul nuovo piano».