Kiyoshi Kimura in posa con il tonno rosso acquistato per circa 600mila euro nel suo ristorante sushi Zanmai, il 5 gennaio 2017, a Tokyo (AP Photo/Eugene Hoshiko)
  • Mondo
  • giovedì 5 Gennaio 2017

A Tokyo un tonno è stato venduto per 600mila euro

All'asta di inizio anno del mercato ittico di Tsukiji, un'occasione di pubblicità per i ristoranti di sushi

Kiyoshi Kimura in posa con il tonno rosso acquistato per circa 600mila euro nel suo ristorante sushi Zanmai, il 5 gennaio 2017, a Tokyo (AP Photo/Eugene Hoshiko)

Il 5 gennaio un tonno rosso da 212 chilogrammi è stato venduto al mercato ittico di Tsukiji, cioè il mercato del pesce di Tokyo, in Giappone, per 74,2 milioni di yen, equivalenti a più di 600mila euro. Il tonno è stato comprato durante l’asta di inizio anno da Kiyoshi Kimura, presidente di Kiyomura, la società che gestisce i ristoranti sushi della catena Zanmai. L’asta di inizio anno del mercato di Tsukiji è un evento molto pubblicizzato, per questo i gestori dei ristoranti di Tokyo fanno offerte molto alte per farsi pubblicità. È il sesto anno consecutivo che Kimura fa l’offerta più alta: ha speso 350mila yen (2.860 euro) al chilo per il tonno che ha acquistato. Normalmente il tonno non si paga così tanto, altrimenti un singolo pezzo di sushi al tonno costerebbe 25 volte di più dei 400 yen (3,3 euro) a cui di solito viene venduto nei ristoranti di Zanmai.

Quella che Kimura ha fatto quest’anno è la seconda offerta più alta dal 1999, quando il mercato ha cominciato a registrarle; anche la prima era stata fatta da Kimura, nel 2013: allora aveva pagato 155,4 milioni di yen, sempre per un tonno rosso. L’asta del 5 gennaio 2017 potrebbe essere l’ultima del mercato di Tsukiji, dato che dovrebbe essere trasferito prossimamente a Toyosu, un’altra area di Tokyo. Lo spostamento, in programma per lo scorso 7 novembre, è stato posticipato di almeno 12 mesi.

Il tonno rosso da 212 chili acquistato da Kimura era stato catturato nel nord del Giappone, al largo della cittadina di Oma. Circa l’80 per cento dei tonni rossi (anche chiamati tonni pinna blu) che vengono pescati nel mondo è consumato in Giappone dove si mangia soprattutto crudo, nel sashimi e nel sushi. A causa dell’eccesso di pesca i tonni rossi sono animali a rischio di estinzione secondo la Lista rossa dello IUCN, che compila un ampio e autorevole database di informazioni sullo stato di conservazione delle specie animali e vegetali.