(Alex Domanski/Getty Images)
  • Mondo
  • domenica 4 Dicembre 2016

In Austria ha vinto il candidato dei Verdi

Al ballottaggio per le elezioni presidenziali Alexander Van der Bellen ha battuto Norbert Hofer, dell'estrema destra, che ha già ammesso la sconfitta

(Alex Domanski/Getty Images)

Alexander Van der Bellen, il candidato dei Verdi alle elezioni presidenziali austriache, ha vinto le elezioni che si sono tenute oggi nel paese. Il candidato dell’estrema destra, Norbert Hofer, ha ammesso la sconfitta, nonostante non siano ancora state scrutinate tutte le schede. Per avere dati certi sul distacco tra i due candidati si dovrà aspettare la fine dello spoglio, finora a Van der Bellen è attribuito circa il 53 per cento dei voti.

Gli austriaci hanno votato oggi, di nuovo, per eleggere il presidente della Repubblica, in quello che è stato definito da alcuni giornali come “terzo turno” elettorale: si era già votato per i due turni previsti normalmente il 24 aprile e il 22 maggio scorsi, aveva già vinto Van der Bellen – battendo per pochissimi voti Norbert Hofer – ma poi la Corte Costituzionale aveva annullato il risultato a causa di alcune irregolarità nelle procedure di scrutinio.

Alexander Van der Bellen ha 72 anni, è stato docente universitario ed ex preside della facoltà di Scienze economiche di Vienna: si è candidato come indipendente, ma è stato sostenuto, anche finanziariamente, dal partito di cui è stato presidente alla fine degli anni Novanta, i Verdi.