(AP Photo/Gregorio Borgia)
  • Italia
  • lunedì 31 Ottobre 2016

Le foto del terremoto nel Centro Italia

Le foto del giorno dopo le scosse di domenica, man mano che arrivano

(AP Photo/Gregorio Borgia)

Domenica mattina alle 7:40 c’è stato un terremoto di magnitudo 6.5 nel Centro Italia, con epicentro a pochi chilometri da Norcia, in provincia di Perugia (Umbria), e ipocentro a 10 chilometri di profondità. È stato il terremoto più forte in Italia dal 1980 e ha interessato le province di Macerata e Ascoli Piceno (Marche), quella di Perugia (Umbria) e quella di Rieti (Lazio). Non ci sono stati morti, ma circa venti persone sono rimaste ferite: nessuna è in pericolo di vita. Durante la notte ci sono state diverse altre scosse: la più forte intorno alle quattro del mattino con una magnitudo di 4.2. Molte persone (non si sa ancora esattamente il loro numero) hanno dovuto lasciare le loro case e hanno trascorso la notte in auto, nelle strutture di accoglienza allestite dalla Protezione civile e anche nei vagoni di alcuni treni messi a disposizione da Trenitalia.

Ci sono stati molti crolli, che hanno interessato in parte edifici già danneggiati nel terremoto di mercoledì scorso o in quello dello scorso agosto: tra le città più colpite, oltre a Norcia, ci sono Castelluccio, Castelsantangelo sul Nera, Preci, Arquata del Tronto, Ussita, Visso, Amatrice e Tolentino.

Il Post segue le notizie del terremoto con un liveblog, qui.