(SAUL LOEB/AFP/GettyImages)

Joe Biden vorrebbe aver frequentato il liceo assieme a Trump

Non per diventarci amico, ma per poterlo "affrontare dietro la palestra", come ha detto in un recente comizio

(SAUL LOEB/AFP/GettyImages)

In un comizio tenuto venerdì a Wilkes-Barre, in Pennsylvania, il vicepresidente americano Joe Biden ha usato toni molto duri per criticare il candidato Repubblicano Donald Trump, come ha già fatto in altre occasioni in questa campagna elettorale. Biden ha detto che il comportamento e le affermazioni di Trump sono «un esempio da manuale di molestia sessuale», e che le frasi che dice nel noto video del 2005 in cui si vanta di aggredire le donne sono «disgustose». Biden ha anche aggiunto:

«I giornalisti mi chiedono sempre se desidero confrontarlo in un dibattito tv. No, vorrei che fossimo al liceo, così potrei affrontarlo dietro la palestra. Ecco cosa vorrei».

Biden è noto per le sue affermazioni sopra le righe da zio simpatico, diciamo, e gode di una popolarità pop che ne ha generato un divertente culto, soprattutto online. Ma negli Stati Uniti Biden è stato anche uno dei politici più popolari e rispettati degli ultimi anni, e l’estate scorsa si è parlato a lungo della possibilità che si candidasse a presidente per i Democratici.