(Clive Brunskill/Getty Images)
  • Sport
  • sabato 10 Settembre 2016

Manchester United-Manchester City è finita 1-2

È il risultato dell'anticipo della quarta giornata di Premier League: era una delle partite più attese del weekend calcistico europeo

(Clive Brunskill/Getty Images)

Il Manchester City allenato da Pep Guardiola ha battuto il Manchester United allenato da José Mourinho: la partita è finita 2 a 1. Per il Manchester City hanno segnato il belga Kevin De Bruyne e Kelechi Iheanacho, attaccante nigeriano di 19 anni. Il primo tempo è finito sul 2-0 per il Manchester City e nel secondo tempo il Manchester United è andato sul 2-1 grazie a un gol di Zlatan Ibrahimović. Era la prima volta che Guardiola e Mourinho – che hanno una lunga e interessante rivalità – si affrontavano come allenatori delle due squadre di Manchester. Ora, dopo quattro partite di Premier League, il Manchester City ha 12 punti e il Manchester United ne ha 9.

***

Manchester United e Manchester City giocano contro nell’anticipo di Premier League a partire dalle13.30. Quella fra City e United è la partita più attesa di tutto il weekend calcistico europeo. Manchester United-Manchester City è un derby fra squadre della stessa città, una partita fra le squadre più ricche d’Europa, e un piccolo spareggio in classifica, dato che che dopo tre giornate entrambe sono prime con nove punti: ma è soprattutto la sfida fra José Mourinho, l’allenatore portoghese dello United, e Pep Guardiola, quello spagnolo del City, che da almeno dieci anni sono protagonisti della più celebre rivalità fra allenatori di calcio al mondo.

Il Manchester United è un’ottima squadra a cui sono stati aggiunti due fenomeni: Paul Pogba e Zlatan Ibrahimović, comprati in estate. La presenza di Ibrahimović aggiunge un’altra sfida alla partita: dopo che se ne andò dal Barcellona, Ibrahimović disse che il suo problema in quella squadra «un uomo: il filosofo [Guardiola]. Era lui il mio problema. Non capisco ancora cosa sia successo, ma qualcosa è successo». Ibrahimović giocherà sicuramente: per ora ha segnato 4 gol in 4 partite ufficiali.

Per quanto riguarda il Manchester City, Guardiola è già riuscito a tirare fuori il meglio da qualche giocatore che si era un po’ perso, come il giovane esterno d’attacco Raheem Sterling e l’esperto difensore Aleksandar Kolarov. Oggi pomeriggio però avrà un guaio: il suo miglior attaccante, l’argentino Sergio Agüero, è stato squalificato per tre giornate dopo aver tirato una gomitata a un giocatore del West Ham nell’ultima partita di campionato. Al suo posto dovrebbe giocare il 19enne attaccante nigeriano Kelechi Iheanacho, che l’anno scorso ha già segnato 14 gol col Manchester City.