• Italia
  • lunedì 22 agosto 2016

Il video dei 4 migranti picchiati a San Cono, Catania

È piuttosto violento ed è stato filmato da uno dei ragazzi aggrediti, tutti egiziani tra i 16 e i 17 anni

Sabato scorso in provincia di Catania quattro migranti egiziani tra i 16 e i 17 anni sono stati aggrediti e picchiati da tre persone – provenienti da un paese della provincia, San Cono – armate di mazze da baseball e una pistola ad aria compressa. L’aggressione è avvenuta vicino al centro di prima accoglienza per minori di San Michele di Ganzaria, che ospita circa 25 minori provenienti dall’Africa settentrionale e centrale.

I tre ragazzi – uno dei tre era in pericolo di vita ed è stato sottoposto a un’operazione neurochirurgica per rimuovere un grosso ematoma al cervello – hanno raccontato che stavano tornando dal mercato di San Cono al Centro, dove vivono, quando sono stati avvicinati da due auto con dentro cinque persone. Tre persone sono scese e hanno iniziato a picchiarli, mentre uno è riuscito a filmare l’aggressione con lo smartphone. In questo modo i carabinieri sono riusciti a identificare gli aggressori: due fratelli, nati nel 1984 e nel 1993, e un ragazzo di 18 anni, che sono stati arrestati per tentato omicidio in concorso, lesioni personali e porto illegale di armi improprie.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.