I nuovi direttori dei TG Rai

Le nomine sono state approvate a maggioranza dal consiglio di amministrazione della Rai: Luca Mazzà dirigerà il Tg3 e Ida Colucci il Tg2

Luca Mazzà e Ida Colucci (ANSA)

Giovedì 4 agosto il Consiglio di amministrazione della Rai ha approvato le nomine dei nuovi direttori di Tg2, Tg3, Rai Parlamento e di Giornale Radio proposti dal Direttore generale Antonio Campo dall’Orto. La nuova direttrice del Tg2 sarà Ida Colucci, che sostituirà Marcello Masi. Al Tg3 Luca Mazzà prenderà il posto di Bianca Berlinguer. Andrea Montanari sarà il nuovo direttore dei Giornali Radio e Nicoletta Manzione di Rai Parlamento. Sono stati confermati, invece, Mario Orfeo alla direzione del Tg1 e Vincenzo Morgante al TGR.

Le nomine sono passate con una maggioranza di sei consiglieri contro tre: secondo alcuni giornali i voti contrari sono stati quelli di Carlo Freccero, Arturo Diaconale e Giancarlo Mazzuca. Subito dopo le votazioni due dei tre consiglieri del PD nella commissione di vigilanza, Miguel Gotor e Federico Fornaro, vicini a Pierluigi Bersani, si sono dimessi per protesta dicendo che le nomine dei Tg sono state fatte con uno scopo politico, dicendo, come riporta Repubblica, che si è trattato di “una decisione che risponde unicamente a logiche di normalizzazione di occupazione governativa del servizio pubblico”

Ida Colucci, nominata direttrice del Tg2 era stata vicedirettrice della testata dal 2009 a oggi. È entrata in Rai nel 1991 dopo aver lavorato per l’agenzia di stampa Asca, Nuova Ecologia e Legambiente. Colucci è sposata con Flavio Mucciante, direttore del Giornale Radio fino alla nomina di oggi di Montanari. Luca Mazzà, nuovo direttore del Tg3, è entrato in Rai nel 1991, come responsabile redazione economica del GR1. È stato poi anche vicedirettore di Rai 3, caporedattore centrale Rai Sport e responsabile dei programmi Ballarò, Mi manda Rai3 e Agorà. Prima di essere nominato direttore del Tg3 è stato inviato di Rai Parlamento. Mazzà lasciò lo scorso anno Ballarò in polemica con Massimo Giannini, ed è conosciuto in Rai per essere un oppositore di Bianca Berlinguer. Nicoletta Manzione, che dirigerà Rai Parlamento, ha lavorato al Tg1 prima nella redazione esteri, occupandosi in particolare degli attentati a New York dell’11 settembre 2001 e della guerra in Afghanistan, e poi come corrispondente da Berlino. Dal 2009 al 2013 ha anche condotto l’edizione delle 13.30 del telegiornale e la sezione giornalistica del programma Unomattina. Andrea Montanari, che sarà il direttore del Giornale Radio, è entrato in Rai nel 1991. Ha iniziato lavorando a Radio Rai per poi passare al Tg1, di cui nel 2013 è stato nominato vicedirettore.

Mostra commenti ( )