Simon Barker, Jordan e Siouxsie al St. James Hotel, 1977 (© Simon Barker)

Il punk britannico in mostra a Milano

Ci sono un po' tutti i protagonisti del movimento musicale e culturale inglese nato 40 anni fa: i Sex Pistols, Vivienne Westwood e i loro fan

Simon Barker, Jordan e Siouxsie al St. James Hotel, 1977 (© Simon Barker)

Il 1976 è considerato l’anno di nascita del punk: per celebrarne i 40 anni, la Galleria Carla Sozzani di Milano ha organizzato la mostra Punk in Britain, dedicata allo sviluppo di quella moda e stile musicale in Regno Unito. Sono esposte più di 90 fotografie, scattate da Simon Barker (detto Six), dal fotografo ufficiale dei Sex Pistols Dennis Morris, dal fotografo di BBC Ray Stevenson, e poi da Sheila Rock, Karen Knorr e Olivier Richon. Ci sono anche disegni, collage e grafiche di Jamie Reid, e una sezione dedicata ai video di John Tiberi (detto Boogie), il tour manager dei Sex Pistols. Reid fu l’artista che realizzò la famosa copertina del disco God Save the Queen, rielaborando la fotografia della regina Elisabetta II pubblicata sul Daily Express per il giubileo. Il disco uscì nel 1977 e vendette 25mila copie, un numero molto alto per l’epoca.

Le fotografie in mostra ritraggono anche alcuni fan dei Sex Pistols: i più famosi erano i Bromley Contingent, il gruppo che seguiva continuamente la band e di cui facevano parte Siouxsie Sioux, Jordan, Debbie, Billy Idol, Soo Catwoman e Adam Ant, oltre allo stesso Six, che fotografò i protagonisti del punk londinese anche nelle loro camere da letto e nelle cucine.

Parte della mostra è dedicata anche a Vivienne Westwood – la stilista che rese popolare lo stile punk, che si considera l’ultima punk rimasta – e al suo negozio al 430 di King’s Road a Londra, che negli anni ha cambiato nome più volte: nel ’76 si chiamò prima Sex e poi Seditionaries – Clothes for Heroes. Oltre a Westwood, nelle foto si vede anche Malcolm McLaren, che aprì con lei il negozio e fu anche manager dei Sex Pistols.

La Galleria Carla Sozzani si trova in corso Como 10 a Milano e la mostra è aperta tutti i giorni dalle 10.30 alle 19.30, di mercoledì e di giovedì fino alle 21. La galleria fa parte di 10 Corso Como, il concept store con sedi anche a Pechino, Shanghai e Seul che vende abbigliamento di lusso, oggetti di design, libri e musica. Nel negozio milanese ci sono anche un bar, un ristorante e un albergo di sole tre stanze.