(Dean Mouhtaropoulos/Getty Images)
  • Sport
  • sabato 16 Luglio 2016

Gianmarco Tamberi non andrà alle Olimpiadi

L'atleta italiano di salto in alto si è infortunato alla caviglia e non potrà partecipare alla gara di Rio de Janeiro, in cui sarebbe stato tra i favoriti

(Dean Mouhtaropoulos/Getty Images)

Gianmarco Tamberi, saltatore in alto di 24 anni, si è infortunato alla caviglia e non potrà quindi andare alle Olimpiadi di Rio de Janeiro, per le quali era considerato uno dei favoriti per l’oro (o comunque per il podio) nella gara del salto in alto. Tamberi ha subito una «lesione del legamento deltoideo, dovuta all’eccessiva pronazione del passo che ha portato allo strappo di alcune fibre del legamento anteriore della capsula». Francesco Benazzo, il medico che ha visitato Tamberi, ha detto che ci sono due ipotesi per la sua guarigione, nessuna delle quali gli permetterà di gareggiare alle Olimpiadi, che inizieranno il 5 agosto. Parlando delle due ipotesi, la Gazzetta dello Sport ha scritto: «una è quella dell’intervento chirurgico, l’altra quella di un recupero non traumatico senza operazione. In ognuno dei due casi sono previste due settimane di immobilizzazione dell’arto, due di mobilizzazione parziale e tre mesi di riabilitazione. La prognosi è quindi di 4 mesi perché possa tornare operativo».

Il 10 luglio Tamberi ha vinto la medaglia d’oro nel salto in alto agli Europei di atletica. Tamberi ha vinto la gara saltando in 2 metri e 32, cinque centimetri in meno del suo record personale – che è anche il record italiano – di 2,37. È considerato da un paio d’anni il miglior talento dell’atletica italiana e fra i più forti saltatori al mondo. Tra le altre cose è famoso per il particolare modo in cui si taglia la barba solo su metà faccia, lasciandola crescere sull’altra metà. Tamberi ha pubblicato su Instagram un post in cui ha scritto: Svegliatemi da questo incubo… Ridatemi il mio sogno vi prego».