Il piccolo cantiere per il rinnovo del marciapiede che ha comportato l'eliminazione del vecchio cordolo - Hayward, California, Stati Uniti

Hanno distrutto il cordolo più amato dai geologi californiani

Costruito su una faglia, si era spostato di 20 centimetri in oltre 40 anni: ma l'amministrazione locale non lo sapeva e ha aggiustato il marciapiede

Il piccolo cantiere per il rinnovo del marciapiede che ha comportato l'eliminazione del vecchio cordolo - Hayward, California, Stati Uniti

Una squadra per le riparazioni stradali ha inavvertitamente distrutto uno dei sistemi cui i sismologi della California erano più affezionati per fare le loro misurazioni, utili per valutare l’avanzamento della faglia più pericolosa nella zona che un giorno porterà a un devastante terremoto dalle parti di San Francisco. Misurando periodicamente lo spostamento del cordolo di un marciapiede, i geologi si potevano fare un’idea empirica, ma al tempo stesso sufficientemente accurata, dello scorrimento della faglia. L’amministrazione locale di Hayward, una città a poca distanza da San Francisco, non era al corrente dell’importanza del marciapiede e lo scorso giugno ha avviato i lavori per sistemarlo e aggiungere una rampa di accesso per i disabili, che ha comportato un riallineamento dell’intero cordolo.

Secondo i geologi il marciapiede era stato realizzato intorno al 1970 e da allora non aveva subito più modifiche. Per puro caso, era stato costruito lungo la faglia di Hayward che corre parallela a quella più conosciuta di Sant’Andrea, che si trova a ovest. Le due faglie sono tra i principali indicatori dell’attività tra la placca nordamericana e la placca pacifica, due delle numerose zolle tettoniche in cui è divisa la litosfera (crosta terrestre e parte più esterna del mantello superiore) e che – secondo la teoria più affermata e condivisa – si muovono, allontanandosi e avvicinandosi l’una all’altra, con punti di scorrimento lungo i loro margini. La California è uno dei luoghi a più alto rischio sismico del mondo.

hayward-faglia

In 40 anni, questi fenomeni di scorrimento avevano portato il cordolo del marciapiede al di qua della faglia a spostarsi di circa 20 centimetri rispetto all’altro pezzo di cordolo al di là della faglia. Nei primi anni la differenza era di pochi centimetri, ma era stata comunque notata dai geologi che facevano periodici controlli nella zona per verificare gli effetti della faglia su edifici e infrastrutture. Lo spostamento del cordolo era da anni visibile a occhio nudo, tanto da essere diventato una meta per gruppi di studiosi e per i docenti universitari, che portavano i loro studenti a vedere quali fossero le conseguenze materiali dei movimenti di faglia.

Andrew Alden, un geologo di Oakland, ha detto che il cordolo era diventato “un’icona” per la comunità scientifica della zona: “Consentiva alle persone di farsi un’idea della nostra situazione geologica”. È stato proprio Alden ad accorgersi della scomparsa del cordolo, in seguito ai lavori stradali, qualche giorno fa quando è andato all’incrocio tra le vie Rose e Prospect con un gruppo di esperti sulla gestione dei piani di emergenza per il rischio sismico. Il cordolo era stato riallineato dagli operai e all’angolo c’erano i lavori per una nuova rampa per disabili: dopo 40 anni di onorato servizio, il marciapiede era cambiato per sempre.

Il cordolo era abbastanza conosciuto dai sismologi della California, ma a quanto pare nessuno si era mai premurato di avvertire il consiglio comunale di Hayward sulla sua importanza scientifica. Kelly McAdoo, assistente del city manager, ha spiegato al Los Angeles Times che nessuno ne era al corrente: “Non lo sapevamo. Il nostro impegno è volto ad avere marciapiedi sicuri e accessibili da parte di tutti i membri della comunità”. McAdoo ha detto che la ristrutturazione del marciapiede e del relativo cordolo è avvenuta nell’ambito di lavori di routine, che riguardano l’adeguamento di circa 150-170 incroci in città ogni anno, con una spesa di 3mila dollari circa per cantiere. Lo slittamento di 20 centimetri del cordolo, che quindi non era allineato lungo il perimetro del marciapiede, era comunque pericoloso e probabilmente sarebbe stato rimosso ugualmente, anche in presenza di una segnalazione formale da parte dei geologi, ha concluso McAdoo.

Cordolo

Del cordolo di Hayward, probabilmente il più fotografato d’America, restano comunque diverse immagini realizzate negli ultimi 40 anni che testimoniano il lento ma incessante movimento lungo la faglia. Il sito Geology Field Trips ha in archivio una foto di 45 anni fa del marciapiede, dove è già visibile uno spostamento, e in una foto di 16 anni dopo la differenza lungo il margine del gradino è ancora più evidente.

La faglia che scorre sotto Hayward, del resto, è molto rilevante dal punto di vista geologico e interessa altre aree vicine molto abitate come Berkeley, Oakland e Fremont. Sulla base dei registri locali, si stima che sia la causa di un grande terremoto in media ogni 160 anni, con un margine di errore di 80 anni. L’ultimo grande sisma causato dalla faglia risale a 148 anni fa. Secondo il servizio nazionale di sismologia, USGS, la zona della faglia di Hayward è “una bomba tettonica a tempo”, che potrebbe causare “centinaia di morti” e la distruzione di migliaia di edifici. Nella città di Hayward ci sono altri indicatori dello scorrimento della faglia, conosciuti e osservati dai geologi, che potranno essere segnalati nei prossimi giorni all’amministrazione locale, per evitare che facciano la fine del loro ex cordolo preferito.