• Italia
  • domenica 19 giugno 2016

De Magistris ha vinto a Napoli

Sia le proiezioni che i dati reali dicono che il sindaco uscente ha ottenuto facilmente la rielezione, battendo Gianni Lettieri

Luigi De Magistris, sindaco uscente di Napoli, ha vinto il ballottaggio contro Gianni Lettieri ed è stato rieletto. De Magistris era sostenuto da liste civiche e dalla sinistra radicale, Gianni Lettieri invece da una coalizione di centrodestra. Quando sono state scrutinate le schede di 860 sezioni su 886, De Magistris ha ottenuto il 66,8 per cento dei voti contro il 33,1 per cento di Lettieri. Luigi De Magistris al primo turno aveva ottenuto il 42,82 per cento ed era considerato il favorito anche al ballottaggio; Gianni Lettieri al primo turno aveva avuto il 24,04 per cento.

De Magistris è un ex magistrato ed ex parlamentare europeo. Gianni Lettieri è un imprenditore napoletano del settore tessile, ex presidente dell’Unione degli Industriali della provincia di Napoli. Il Movimento 5 Stelle non ha dato indicazioni di voto; Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia, che aveva scelto di non sostenere Lettieri al primo turno, ha invitato a votare per lui. La candidata del PD Valeria Valente, arrivata terza al primo turno, aveva detto solo che intende restare in consiglio comunale a fare opposizione. Tra primo e secondo turno aveva fatto discutere la scelta di De Magistris di non accettare un confronto pubblico con Lettieri. «Colpa del clima che ha creato. Al primo turno ha voluto attaccarmi con calunnie e ingiurie, con una campagna contro la mia persona. Non mi interessa andare a confrontarmi nel campionato del rancore di Lettieri».

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.