(Dennis Grombkowski/Getty Images)
  • Sport
  • sabato 4 giugno 2016

Garbiñe Muguruza ha vinto il Roland Garros

La giovane tennista spagnola ha battuto Serena Williams nella finale di Parigi: è il primo torneo del Grande Slam della sua carriera

(Dennis Grombkowski/Getty Images)

La tennista spagnola Garbiñe Muguruza ha vinto il singolare femminile del torneo di tennis del Roland Garros dopo aver battuto in finale 7-5 e 6-4 la numero 1 del ranking mondiale, la statunitense Serena Williams. Muguruza ha 22 anni, ha origini venezuelane e questa è la sua prima vittoria in un torneo del Grande Slam, il nome con cui vengono chiamati i quattro tornei di tennis più importanti al mondo: gli Open di Francia (cioè il Roland Garros), gli Australian Open, il torneo di Wimbledon e gli US Open. Fino ad ora aveva giocato solo una finale di questo tipo, quella di Wimbledon persa proprio contro Serena Williams nell’estate del 2015. Da qualche tempo Muguruza è considerata una delle più grandi promesse del tennis femminile mondiale.

Il Roland Garros è anche il torneo del Grande Slam di cui Serena Williams, la tennista più forte di sempre, ha vinto meno edizioni in tutta la sua carriera: solo tre, fra il 2002 e il 2015. Anche quest’anno era la favorita per la vittoria in finale. Questo Roland Garros sarà probabilmente ricordato anche per il maltempo: lunedì 30 maggio l’intera giornata di gare è stata annullata per la pioggia, cosa che non succedeva da 16 anni. Anche la partita dei quarti di finale del torneo femminile fra Serena Williams e la 21enne russa Julija Putinceva è stata brevemente sospesa per pioggia, e poi è ripresa dopo qualche minuto.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.