• Video
  • martedì 31 Maggio 2016

Serve avere un amico che ti fa da “spalla”?

Funziona per i tacchini, per le lucciole e alcuni tipi di uccelli (che fanno quelli che potremmo semplificare come “balletti coordinati”), ma funziona anche per gli esseri umani avere un amico che ti fa da “spalla”, quando stiamo cercando di conquistare qualcuno?
La risposta è complicata, ma per gli uomini è spesso positiva: un uomo appare generalmente più attraente all’interno di un gruppo.
Le donne in gruppo, invece, sono più selettive nella selezione del partner, e cooperano per tenere a distanza l’elemento per cui nessuna del gruppo ha interesse.
Bonus: l’amico che ti fa da spalla, in inglese, si definisce “wingman”. Il termine viene dall’aviazione militare, in cui si chiama “wingman” chi affianca con il proprio aereo e protegge il pilota che guida la missione.