• Cultura
  • mercoledì 11 maggio 2016

70 locandine del Festival di Cannes

Dalla prima, del 1939, fino a quella di quest'anno: con belle illustrazioni, scene di film e grandi omaggi

Inizia oggi la 69esima edizione del Festival di Cannes, che si concluderà il 22 maggio. Del Festival, che riesce a tenere insieme il cinema d’autore e altre cose più pop, si inizia parlare almeno un mese prima del suo inizio, quando vengono annunciati i film in concorso e quando viene presentata la nuova locandina, che cambia ogni anno. Quella di quest’anno è stata presentata il 21 marzo ed è ispirata a una scena di Il disprezzo, un film del 1963 di Jean-Luc Godard, che Hollywood Reporter descrive come «un film autoriflessivo, uno dei primi film sui film».

Anche le locandine delle passate edizioni del Festival di Cannes sono state realizzate partendo dalla scena di un film o dalla foto di un attore o un’attrice: in quella del 2013 c’era Marcello Mastroianni e in quella del 2003 c’era scritto “Viva il cinema”, come omaggio al regista Federico Fellini, morto 10 anni prima. La prima edizione del Festival di Cannes fu nel 1946, la prima locandina è però del 1939. Quell’anno fu pianificato il debutto del Festival che però non si svolse mai a causa della Seconda guerra mondiale. Tra le locandine mancano quelle del 1948 e del 1950: in quegli anni il Festival non si svolse per problemi di bilancio. Per le locandine del 1980 e del 1981 fu scelta la stessa immagine, realizzata da Michel Landi.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.