Harriet Tubman in una foto d'epoca (Chip Somodevilla/Getty Images)

Sui nuovi dollari ci saranno molte donne

Harriet Tubman sulle banconote da 20$ (sapete chi fu?), le leader del movimento per il voto alle donne su quelle da 10$, la cantante Marian Anderson su quelle da 5$

Harriet Tubman in una foto d'epoca (Chip Somodevilla/Getty Images)

Il segretario del Tesoro degli Stati Uniti, Jacob Lew, ha annunciato mercoledì 20 aprile che per la prima volta una donna sarà rappresentata sulle banconote da 20 dollari, tra le più utilizzate in tutto il paese. Sul fronte della nuova banconota ci sarà Harriet Tubman, una delle più importanti leader anti-schiavitù prima e durante la Guerra civile nell’Ottocento: nata in condizioni di schiavitù, aiutò centinaia di schiavi a sfuggire ai loro padroni, trovando rifugio negli stati che avevano già abolito la schiavitù o all’estero in Canada e Messico. Tubman sarà mostrata al posto di Andrew Jackson, settimo presidente degli Stati Uniti, autore del processo di democratizzazione della politica e dell’amministrazione statunitensi, ricordato dai suoi detrattori per essere stato anche un mercante di schiavi e per aver di fatto permesso la violazione dei diritti umani dei nativi americani. Jackson continuerà a essere rappresentato sulla banconota da 20 dollari, ma sul retro.

La decisione di Lew accoglie le richieste di una lunga campagna, avviata per chiedere che una donna fosse rappresentata su almeno un taglio delle banconote con maggiore circolazione negli Stati Uniti, come quelle da 10 e da 20 dollari. Inizialmente il Tesoro aveva ipotizzato di modificare la banconota da 10 dollari, ma la proposta di sostituire l’immagine di Alexander Hamilton, l’unica persona assieme a Benjamin Franklin a essere rappresentata senza essere mai stata presidente degli Stati Uniti, non fu accolta positivamente e ricevette grandi critiche. Il Tesoro ha impiegato mesi e coinvolto storici e altri esperti prima di arrivare alla sua decisione. Lew in una lettera aperta ha scritto: “Con questa decisione, le nostre banconote diranno qualcosa di più sulla nostra storia, riconoscendo il ruolo delle donne e degli uomini per la nostra grande democrazia”.

La banconota da 10 dollari manterrà l’effige di Hamilton, ma sarà modificata sul retro con un’illustrazione che ricorderà l’impegno e il sacrificio delle donne che organizzarono nel 1913 la Marcia per il suffragio, la prima organizzata a Washington, DC, per chiedere che anche le donne potessero votare. La manifestazione terminò proprio su gradini dell’edificio che ospita il Dipartimento del Tesoro e vide tra le sue principali protagoniste Lucretia Mott, Sjourner Truth, Susan B. Anthony, Elizabeth Cady Stanton e Alice Paul, che saranno rappresentate sulla banconota. Sarà introdotta anche qualche modifica sulle banconote da 5 dollari per inserire un’immagine di Marian Anderson, una delle più famose cantanti del XX secolo e protagonista del movimento per i diritti civili.

I tempi di introduzione delle nuove banconote saranno comunque piuttosto lunghi. Lew ha detto che non c’è ancora un calendario preciso e che i primi provini saranno presentati nel 2020. La banconota da 20 dollari con Tubman dovrebbe poi entrare in circolazione qualche anno dopo.