La musica più venduta di sempre va bene anche in streaming?

Se lo è chiesto il Guardian, e Spotify ha dato una mano fornendo un po' di numeri (la risposta è: manco per sogno)

Una classifica dei singoli più venduti di Billboard, nel 1988.

Il Guardian ha fatto un piccolo esperimento, chiedendo a Spotify di aiutarli a capire come cambiano le classifiche dei singoli e dei dischi più venduti di tutti i tempi se si guarda al numero di ascolti in streaming, e non alle copie fisiche vendute. Il punto di partenza del Guardian è la constatazione che il mercato della musica è cambiato così tanto che non ha quasi più senso fare riferimento a una classifica formata per lo più da canzoni pubblicate quando i dischi in vinile e i cd erano il mezzo più diffuso per ascoltarle.

Quello che è certo è che ciò che rendeva un artista famoso, diciamo, 40 anni fa, non è più una misura accurata della fama. Quello che è anche vero è che le vecchie classifiche non hanno più la stessa influenza di prima, per via dei cambiamenti nei modi di misurare le vendite e di quelli nel modo in cui viene consumata la musica. La lista dei dischi più venduti di tutti i tempi è un prodotto di un’era passata: serve un nuovo modo per aggiustare quei numeri.

A Spotify, quindi, è stato chiesto di rifare la classifica dei 20 singoli più venduti di sempre (disponibile su Wikipedia) in base al numero di streaming di ogni canzone; e poi di mettere insieme la classifica delle canzoni più ascoltate di sempre su Spotify. I dati sono aggiornati alla fine di febbraio.

La classifica dei singoli più venduti di sempre, rifatta in base ai dati di Spotify
(tra parentesi la posizione nella classifica normale)
1. (14) Mariah Carey – All I Want for Christmas Is You (113.898.731 streaming)
2. (7) Whitney Houston – I Will Always Love You (67.756.710)
3. (13) Celine Dion – My Heart Will Go On (50.443.976)
4. (16) Scorpions – Wind of Change (42.975.143)
5. (12) Bryan Adams – (Everything I Do) I Do It for You (39.287.271)
6. (1) Bing Crosby – White Christmas (35.548.184)
7. (11) John Travolta and Olivia Newton-John – You’re the One That I Want (26.673.010)
8. (2) Elton John – Candle in the Wind 1997 (18.838.214)
9. (4) Mungo Jerry – In the Summertime (14.378.863)
10. (20) The Beatles – I Want to Hold Your Hand (10.455.054)
11. (15) Gloria Gaynor – I Will Survive (7.234.495)
12. (5) Bill Haley & His Comets – Rock Around the Clock (7.229.298)
13. (8) Elvis Presley – It’s Now or Never (5.932.313)
14. (19)Gene Autry – Rudolph The Red-Nosed Reindeer (5.096.989)
15. (3) Bing Crosby – Silent Night (2.792.135)
16. (6) Domenico Modugno – Nel blu dipinto di blu (Volare) (2.298.468)
17. (17) Kyu Sakamoto – Sukiyaki (1.635.302)
18. (18) Trio – Da Da Da (1.077.628)
19. (10) The Ink Spots – If I Didn’t Care (943.828)
20. (9) USA for Africa – We Are the World (521.026 )

La classifica aggiornata con i dati di Spotify mostra che nelle prime posizioni ci sono canzoni che sono diventate delle specie di tormentoni, per esempio la canzone di natale di Mariah Carey. La seconda cosa che si nota è che tra le prime dieci canzoni della nuova classifica, solo tre sono più vecchie di 30 anni: quella dei Beatles, quella della colonna sonora di Grease e la canzone di Natale di Bing Crosby, che si ascolta immancabilmente tutti gli anni.

Questi dati, poi, possono essere visti con una prospettiva migliore se confrontati con quelli delle canzoni più ascoltate di tutti i tempi su Spotify. Qui ci si rende conto che anche gli ottimi risultati di Mariah Carey in realtà sono piuttosto miseri: nulla che non sia stato prodotto e promosso negli ultimi dieci anni ha davvero possibilità di entrare tra le cose più ascoltate di Spotify.

Le 20 canzoni più ascoltate su Spotify
1. Major Lazer – Lean On
2. Ed Sheeran – Thinking Out Loud
3. Omi – Cheerleader (Felix Jaehn vs Salaam Remi Remix)
4. Justin Bieber – What Do You Mean?
5. Mark Ronson – Uptown Funk
7. Hozier – Take Me to Church
6. Justin Bieber – Sorry
9. Wiz Khalifa – See You Again (feat Charlie Puth)
8. The Weeknd – Can’t Feel My Face
10. Skrillex – Where Are Ü Now (feat Justin Bieber)
11. Sam Smith – Stay With Me
12. Ellie Goulding – Love Me Like You Do
13. Clean Bandit – Rather Be
14. Sia – Chandelier
15. Imagine Dragons – Radioactive
16. Avicii – Wake Me Up
17. John Legend – All of Me
18. Passenger – Let Her Go
19. Pharrell Williams – Happy
20. Maroon 5 – Sugar

Una cosa simile è stata fatta per i dischi. Il Guardian è partito dalla classifica dei 30 dischi più venduti di sempre e ha chiesto a Spotify di usare i suoi dati sugli streaming per ricomporre la lista (la lista di Spotify arriva fino alla ventesima posizione). I dati sono aggiornati al 22 marzo.

La classifica è dominata da artisti ancora in attività – Metallica, Bruce Springsteen, Adele – o da altri la cui musica è ancora molto popolare e molto promossa: i Nirvana, per esempio. Grandi dischi molto famosi nel passato, ma che ora sono finiti un po’ ai margini, perdono parecchie posizioni nella nuova classifica: Thriller di Michael Jackson passa dalla prima alla 18esima posizione, The Dark Side of The Moon dei Pink Floyd dalla 3 alla 26.

La classifica dei dischi più venduti di sempre, rifatta in base ai dati di Spotify
(tra parentesi la posizione nella classifica normale)
1. (21) Adele – 21 (806.023.008 streaming)
2. (28) Metallica – Metallica (229.955.391)
3. (29) Nirvana – Nevermind (121.970.542)
4. (23) Bruce Springsteen – Born in the USA (94.855.753)
5. (10) Led Zeppelin – Led Zeppelin IV (93.040.647)
6. (22) The Beatles – Abbey Road (69.365.618)
7. (7) Bee Gees/Various Artists – Saturday Night Fever (65.580.111)
8. (4) Whitney Houston/Various Artists – The Bodyguard (59.972.881)
9. (2) AC/DC – Back in Black (56.449.731)
10. (15) Eagles – Hotel California (55.650.887)
11. (8) Fleetwood Mac – Rumours (53.960.342)
12. (25) Whitney Houston – Whitney Houston (51.724.446)
13. (13) Celine Dion – Falling Into You (46.108.840)
14. (20) The Beatles – 1 (44.736.403)
15. (12) Alanis Morissette – Jagged Little Pill (42.863.108)
16. (17) Michael Jackson – Dangerous (39.327.430)
17. (16) Mariah Carey – Music Box (22.228.518)
18. (1) Michael Jackson – Thriller (19.260,591)
19. (18) Various Artists – Dirty Dancing (16.471.861)
20. (5) Meat Loaf – Bat Out of Hell (14.177.469)

Poi il Guardian ha anche chiesto a Spotify la lista dei 20 dischi più ascoltati di sempre in streaming. Il disco di Adele non è presente in questa classifica: Guardian dice che questa cosa può essere spiegata in due modi: da una parte è possibile che la sua strategia di incentivare i fan all’ascolto sta probabilmente funzionando (il suo disco successivo, 25, su Spotify non è proprio arrivato), dall’altra non è irragionevole pensare che i suoi fan siano meno giovani di quelli di Ed Sheeran e Justin Bieber, e che quindi preferiscano il disco allo streaming. Anche la lista dei 20 dischi più ascoltati di sempre, comunque, è fatta di cose molto recenti e molto molto pop: c’è solo il disco degli Arctic Monkeys AM a interrompere una classifica dominata da Calvin Harris e dagli One Direction.

I 20 dischi più ascoltati in streaming
1. Ed Sheeran – x
2. Justin Bieber – Purpose
3. The Weeknd – Beauty Behind the Madness
4. Calvin Harris – Motion
5. Calvin Harris – 18 Months
6. Sia – 1000 Forms of Fear
7. Sam Smith – In the Lonely Hour
8. Drake – If You’re Reading This It’s Too Late
9. Bruno Mars – Unorthodox Jukebox
10. Macklemore & Ryan Lewis – The Heist
11. Ariana Grande – My Everything
12. Jack Ü – Skrillex and Diplo present Jack Ü
13. Avicii – True
14. Imagine Dragons – Night Visions
15. One Direction – Midnight Memories (Deluxe)
16. One Direction – Four
17. Arctic Monkeys – AM
18. Meghan Trainor – Title
19. One Direction – Take Me Home: Yearbook Edition
20. Beyoncé – Beyoncé