Un dettaglio della copertina di Perfume. A century of scents di Lizzie Ostrom
  • Moda
  • giovedì 24 Marzo 2016

I 100 profumi più importanti del Novecento, disegnati

E raccontati in un libro da Lizzie Ostrom: dall'immancabile Chanel N°5 a quello per adolescenti realizzato da Axe negli anni Novanta

Un dettaglio della copertina di Perfume. A century of scents di Lizzie Ostrom

Il libro Perfume. A century of scents, pubblicato a ottobre da Hutchinson, una casa editrice del gruppo Penguin Random House, racconta la storia di cento dei più importanti profumi del Novecento. È stato scritto da Lizzie Ostrom, un’esperta di profumi inglese che si fa chiamare Odette Toilette e che dal 2010 tiene conferenze e percorsi guidati olfattivi. Ogni capitolo del libro è dedicato a un decennio del secolo scorso e ai suoi dieci profumi più famosi. Per realizzare il libro Ostrom ha consultato riviste d’epoca e ha letto romanzi in cerca di citazioni letterarie sui profumi. Molti di quelli che ha scelto, soprattutto quelli più antichi, non si trovano più in commercio, altri sono popolari anche oggi. Non tutti sono raffinati come il N°5 di Chanel, che ovviamente fa parte dell’antologia: tra i più recenti Ostrom ha incluso anche un profumo per adolescenti di Axe del 1995.

Secondo Ostrom Chanel N°5 è uno di quei profumi che cambia in base a chi lo usa, solitamente persone molto diverse tra loro. Probabilmente realizzato da Ernest Beaux, un ex profumiere della Rallet & Co che aveva sede a Mosca prima della rivoluzione russa, il N°5 era considerato un classico già negli anni Trenta, anche se venne reso celebre da Marilyn Monroe. Contiene fragranze molto comuni – tra cui limone, bergamotto, rosa, gelsomino, muschio e legno di sandalo – ma è uno dei profumi più difficili da decostruire. Altri celebri profumi raccolti nel libro sono Diorissimo di Christian Dior e Pino Silvestre, nati negli anni Cinquanta; il patchouli, comunissimo negli anni Sessanta, Opium di Yves Saint Laurent, uscito nel 1978, e Angel di Thierry Mugler, nel 1992.

L’illustratrice tedesca Cynthia Kittler – che ha lavorato per importanti testate internazionali come il New York Times, il Washington Post, Die Zeit e Der Spiegel – ha realizzato un disegno per ogni profumo del libro.