Il presidente della divisione mobile di Samsung, DJ Koh, presenta i nuovi Samsung Galaxy S7 e S7 Edge a Barcellona, Spagna (EFE/Alberto Estevez)

Guida ai nuovi Samsung Galaxy S7 e S7 Edge

Come sono fatti e cosa fanno i nuovi smartphone presentati a Barcellona, che faranno concorrenza agli iPhone (più batteria!)

Il presidente della divisione mobile di Samsung, DJ Koh, presenta i nuovi Samsung Galaxy S7 e S7 Edge a Barcellona, Spagna (EFE/Alberto Estevez)

Lunedì 22 febbraio è iniziato il Mobile World Congress 2016, la più importante fiera dell’elettronica al mondo dedicata ai cellulari durante la quale i principali produttori di smartphone presentano le loro ultime novità. Il Mobile World Congress si svolge a Barcellona, in Spagna. Samsung ha organizzato un vento speciale domenica 21, approfittando dell’arrivo di tutti i partecipanti, in cui ha presentato i suoi nuovi modelli di smartphone: i Galaxy S7 e S7 Edge.

I nuovi Galaxy S7 hanno molte cose in comune con i predecessori, ma Samsung ha lavorato per risolvere problemi come la scarsa durata della batteria e l’impossibilità di estendere la memoria dei dispositivi, che avevano portato a critiche da parte degli utenti. I modelli di quest’anno ripartono quindi da qualche errore e avranno il compito difficile di risollevare le vendite e fare recuperare spazi di mercato a Samsung nei confronti della concorrenza.

Design
Esteticamente i nuovi Samsung Galaxy S7 e S7 Edge ricordano molto il design della linea S6 dell’anno scorso. Samsung ha rifinito il loro aspetto, mantenendo l’utilizzo di materiali più pregiati come vetro e metallo al posto degli involucri più “plasticosi” usati fino alla linea S5, e che contribuivano a dare l’idea di un telefono meno solido degli iPhone di Apple. Il Galaxy S7 ha sostanzialmente le stesse misure del suo predecessore, con bordi e angoli ridisegnati per rendere più confortevole la presa dello smartphone. Nella parte posteriore la gobba formata dall’obiettivo della fotocamera è meno pronunciata, così come è stato migliorato il sensore per le impronte digitali nella parte frontale, con bordi meno evidenti. Il Galaxy S7 ha uno schermo da 5,1 pollici (Quad HD Super AMOLED) come il modello precedente e, da alcune angolazioni, ricorda moltissimo il design dei modelli più recenti di iPhone.

Samsung ha apportato qualche modifica anche al suo Galaxy S7 Edge, il modello alternativo che si fa notare soprattutto per il suo schermo, lievemente curvate e che prosegue sui bordi del telefono: è stato ingrandito e ha dimensioni da 5,5 pollici. Anche in questo caso i progettisti di Samsung hanno lavorato per rifinire meglio il design rispetto all’Edge dell’anno scorso, con la parte posteriore più incurvata per rendere confortevole l’impugnatura del telefono. Le prime recensioni dicono che nonostante le dimensioni più grandi dello schermo, il Galaxy S7 Edge non è ingombrante come ci si aspetterebbe e per alcuni è più pratico del modello standard.

Memoria e potenza
I nuovi Samsung Galaxy S7 hanno una memoria interna massima di 32 GB (in alcuni paesi Samsung ne commercializzerà anche da 64 GB), ma rispetto alla serie precedente c’è di nuovo la possibilità di espanderla aggiungendo una scheda esterna di tipo microSD, una delle cose tradizionalmente più gradite dagli utenti di Samsung. A seconda del paese in cui sono venduti, gli S7 sono dotati di un processore Snapdragon 820 di Qualcomm o di un Exynos realizzato dalla stessa Samsung, per entrambi i modelli la RAM è da 4 GB. Per caricare i nuovi telefoni c’è una classica porta Micro USB e non una nuova USB Tipo-C, ritenuto il nuovo standard dai principali produttori. Samsung ritiene che sia una tecnologia ancora acerba e ha preferito mantenere il vecchio sistema, evitando problemi di compatibilità con altri dispositivi.

samsung-galaxy-s7-edge

Batteria
La serie S6 aveva qualche problema con la durata della batteria e per questo Samsung l’ha potenziata per offrire maggiore autonomia. Il Samsung Galaxy S7 ne ha una da 3.000 mAh contro i 2.550 di S6, mentre S7 Edge ne ha una da 3.600 mAh contro i 2.600 del precedente. Semplificando, le batterie sono più grandi e immagazzinano quindi più energia elettrica: Samsung ha inoltre mantenuto i sistemi per la ricarica rapida, che servono per portare la batteria al 30 per cento circa in meno di 15 minuti.

Fotocamera
Samsung ha lavorato molto alla fotocamera dei nuovi Galaxy S7, con una decisione che potrebbe sorprendere qualche utente: mentre la serie S6 aveva una definizione di 16 megapixel, quella nuova si ferma a 12 megapixel. Questo non significa però che le fotografie scattate con il telefono saranno di qualità inferiore: Samsung dice che sui Galaxy S7 è montato un nuovo sensore con pixel molto più larghi e che permettono nel complesso di captare il 56 per cento di luce in più, quindi con colori più realistici anche in condizioni di scarsa luminosità. A questo si aggiunge un nuovo sistema di lenti che contribuisce a inviare verso il sensore un quarto di luce in più rispetto agli S6. Samsung ha reso anche molto più rapido l’avvio della fotocamera e ha aggiunto alcune funzionalità che di solito si trovano nelle reflex (DSLR).

samsung-galaxy-s7

Schermo sempre acceso
I Samsung Galaxy S7 e S7 Edge mostrano sempre l’ora sullo schermo, insieme alle notifiche più recenti, anche quando il telefono non viene utilizzato. Samsung dice che questa opzione non ha un particolare impatto sulla batteria, inoltre ci sono alcuni accorgimenti per disattivarla automaticamente quando per esempio si tiene il telefono in tasca.

Android
Gli S7 utilizzano Android 6.0 Marshmallow, l’ultima versione del sistema operativo per dispositivi mobili di Google. Samsung ha aggiunto alcune applicazioni e personalizzazioni al sistema operativo, ma dandosi una regolata rispetto al passato quando a detta di molti utenti intasava i suoi smartphone Android con funzionalità aggiuntive spesso inutili, che avevano il difetto di rallentarli e di rubare memoria.

Impermeabile
Samsung ha recuperato una caratteristica della serie S5 scomparsa nella versione successiva e che, nonostante qualche critica, era evidentemente piaciuta ai suoi utenti: l’impermeabilità. I nuovi modelli della serie S7 sono resistenti all’acqua e alla polvere (IP68): anche se non è consigliabile provarlo di persona, Samsung dice che i Galaxy S7 possono starsene a mollo fino a 30 minuti senza subire danni. Le porte dei dispositivi sono sigillate, quindi non c’è più la necessità di avere a loro protezione gli scomodi sportellini di gomma, che spesso con l’uso si rompevano.

samsung-galaxy-s7-

Disponibilità
I nuovi Samsung Galaxy S7 e S7 Edge saranno disponibili a partire da metà marzo negli Stati Uniti e in altre parti del mondo, compresi Italia e altri paesi europei. Il modello da 32 GB costa 729 euro e può essere preordinato sul sito di Samsung, con un’offerta che comprende un Gear VR in regalo.

Samsung Gear 360
Durante il suo evento a Barcellona, Samsung ha anche presentato Gear 360, una videocamera che serve per scattare fotografie e girare video a 360 gradi, attraverso un software fornito sempre da Samsung. Il dispositivo dovrebbe incentivare l’adozione dei visori per la realtà virtuale come il Gear VR della stessa Samsung, usando standard adottati già da tempo da YouTube e Facebook, che con il suo CEO Mark Zuckerberg sta puntando molto su questo tipo di tecnologia: proprio dal palco di Barcellona, Zuckerberg ha annunciato una collaborazione con Samsung per incentivare l’adozione dei sistemi per la realtà virtuale.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.