• Cultura
  • Questo articolo ha più di sei anni

David Bowie sulle prime pagine internazionali

Titoli che riprendono le sue canzoni più famose e grandi ritratti in bianco e nero, sui giornali di tutto il mondo

La notizia della morte di David Bowie – avvenuta domenica 10 gennaio e comunicata lunedì dalla famiglia – è oggi sulle prime pagine dei giornali di tutto il mondo, tranne poche eccezioni come l’Iran o la Cina. La foto che lo ritrae truccato come sulla copertina del disco Aladdin Sane – e com’è raffigurato sul murale a Brixton, dov’è nato e dove le persone stanno lasciando centinaia di fiori e omaggi – è stata scelta dalla maggior parte delle testate, a volte accompagnata da suoi versi famosi o più recenti, che l’occorrenza ha reso ancora più significativi. Tutti ricordano il suo lavoro visionario, la sua capacità di reinventarsi, la sua genialità e la sua eleganza, sottolineata da primi piani, spesso in bianco e nero. I giornali britannici, com’è facile prevedere, gli dedicano l’intera pagina, ma anche quelli francesi sono particolarmente commossi: Le Monde parla di leggenda, lo speciale di Libération è particolarmente toccante mentre la Nouvelle République titola “Bowie Immortel”, “Bowie Immortale”.