(ANSAMILO SCIAKY DBA)
  • Italia
  • mercoledì 9 Dicembre 2015

Le misure straordinarie anti inquinamento del Comune di Milano

La temperatura massima del riscaldamento di casa deve essere abbassata di un grado, ci sono limiti di circolazione per certi veicoli e mezzi pubblici gratis per chi porta i figli a scuola

(ANSAMILO SCIAKY DBA)

A partire da oggi, 9 dicembre, il comune di Milano ha attivato delle misure straordinarie contro l’inquinamento, dato che nelle ultime settimane in città ha piovuto pochissimo e i livelli di inquinamento sono tornati piuttosto alti. Il comune ha fatto sapere di avere attivato le misure perché secondo i dati a sua disposizione per dieci giorni consecutivi è stato superato il limite previsto dalla provincia di 50 microgrammi di polveri fini nell’aria (particolato) per metro cubo. Le misure prevedono limitazioni per certi veicoli, la diminuzione dei limiti massimi di temperatura per gli impianti di riscaldamento e incentivi a non usare l’automobile.

Il comune ha detto che ai veicoli diesel classe Euro 3 sarà vietata la circolazione in certi orari – dalle 8.30 alle 18 se sono privati, dalle 7.30 alle 10 se commerciali – e che la temperatura massima consentita per il riscaldamento di case e uffici deve essere diminuita da 20 a 19 gradi (anche le ore di utilizzo massimo consentito vengono diminuite: da 14 a 12). Il comune ha anche detto che da oggi fino a venerdì 11 «saranno gratuiti i mezzi di superficie ATM per gli adulti che li utilizzeranno per accompagnare a scuola i bambini fino a 10 anni compiuti». Sarà inoltre gratuita fino a venerdì la sottoscrizione di un abbonamento giornaliero al servizio di bike sharing BikeMI (anche se per iscriversi bisogna comunque avere una carta di credito) e sono state attivate promozioni sia per l’abbonamento annuale di BikeMI sia per l’iscrizione a SHARE’NGO, il servizio di car sharing elettrico del comune (ora costano rispettivamente 26 e 1 euro).