Holly Woodlawn in una foto del 2011 (Marc Serota/Getty Images for Joe Fresh)
  • cit
  • lunedì 7 Dicembre 2015

È morta Holly Woodlawn

Ispirò l'inizio della canzone “Walk on the Wild Side” di Lou Reed e recitò in diversi film di Andy Warhol negli anni Settanta

Holly Woodlawn in una foto del 2011 (Marc Serota/Getty Images for Joe Fresh)

Holly Woodlawn, l’attrice transgender che ispirò parte della canzone “Walk on the Wild Side” di Lou Reed, è morta il 6 dicembre scorso a 69 anni a causa di un tumore, la notizia è stata confermata oggi. Woodlawn era nota per avere recitato in diversi film di Andy Warhol negli anni Settanta, come “Women in Revolt” e “Trash”.

L’inizio di “Walk on the Wild Side” cita proprio Holly Woodlawn:

Holly came from Miami, F-L-A
Hitchhiked her way across the USA
Plucked her eyebrows on the way
Shaved her legs, and then he was a she.

(Holly veniva da Miami, Florida,
attraversò gli Usa in autostop,
sulla via depilò le sopracciglia,
si rasò le gambe, e così lui divenne lei.)

Woodlawn era nata nello stato di Porto Rico come Haroldo Santiago Franceschi Rodriguez Danhaki: sua madre era portoricana, mentre il padre era un soldato statunitense di origini tedesche che abbandonò entrambi poco dopo la nascita del figlio. Mentre era in corso la sua transizione, scelse il nome di Holly traendo ispirazione dalla protagonista del film “Colazione da Tiffany”, poi poco prima degli anni Settanta scelse Woodlawn come cognome, ispirandosi al nome di uno dei cimiteri di New York.