L’app di Tinder è cambiata

Ora mostra l'istruzione e il lavoro degli utenti, ha una chat più ordinata e algoritmi per trovare più facilmente persone compatibili

Tinder, l’applicazione per smartphone che permette alle persone di conoscersi online ed eventualmente incontrarsi, ha aggiunto alcune nuove funzioni per mettere ordine tra i propri contatti e ricevere qualche informazione in più sulle persone che vengono proposte dal sistema, oltre alle loro fotografie.

Oltre al nome e all’età, Tinder adesso mostra nei profili informazioni sul lavoro e sull’istruzione ricevuta da ogni persona, sulla base delle notizie che le stesse hanno condiviso su Facebook, da cui l’applicazione estrae questo tipo di dati. Ogni utente può comunque personalizzare queste informazioni, rendendole più generiche o eliminandole del tutto. Secondo quelli di Tinder, la novità dovrebbe aiutare i suoi iscritti a scegliere meglio le persone con cui potrebbero avere una potenziale compatibilità (“Match”): se due persone indicano un interesse reciproco, l’applicazione permette loro di entrare in contatto e di mandarsi messaggi.

tinder-profili

Sempre sulla base dei dati ottenuti tramite Facebook, le anteprime dei profili di Tinder mostrano altre informazioni sulla propria compatibilità con gli altri. Il sistema indica, per esempio, se si è frequentata la stessa università, oppure se ci sono particolari interessi in comune basati sui “Mi piace” lasciati su Facebook. All’interno dei singoli profili continua a essere indicato l’elenco di tutti gli interessi in comune, per farsi meglio un’idea.

Tinder ha anche aggiornato la sua chat per ordinare meglio i contenuti, dividendola in due sezioni: nella parte superiore mostra i profili con cui non si è ancora avviata una conversazione, mentre nella parte inferiore quelli con cui si sta già conversando. In precedenza questa distinzione non c’era e creava spesso confusione tra gli utenti.

tinder-chat

Infine, l’applicazione è stata aggiornata con una nuova serie di algoritmi che secondo quelli di Tinder porta ad avere un maggior numero di “Match”, proprio sulla base degli interessi in comune. L’app in passato era stata criticata per il suo sistema piuttosto brutale per conoscere nuove persone basato principalmente sul loro aspetto fisico: le immagini dei profili continuano a essere la cosa più in evidenza, ma negli ultimi mesi Tinder ha comunque aggiunto altre funzionalità per distanziarsi da quel modello e dimostrare che può servire per fare nuove conoscenze meno superficiali, e basate su meccanismi più simili a quelli degli altri social network.

TAG: