• Sport
  • martedì 29 settembre 2015

È morto Erik Roner, esperto di sport estremi

Durante l'atterraggio dopo un lancio con il paracadute ha colpito con violenza un albero ed è rimasto bloccato a circa 8 metri di altezza

Il 39enne californiano Erik Roner, atleta famoso per i suoi spericolati lanci con il paracadute e alcuni programmi su MTV, è morto lunedì pomeriggio dopo aver urtato un albero al termine di un lancio con il paracadute organizzato per la cerimonia di apertura di un evento di golf nella Squaw Valley, nel nord della California.

Roner si era lanciato con alcuni altri esperti paracadutisti ma, durante l’atterraggio, ha colpito violentemente un albero a circa 8 metri di altezza, rimanendo bloccato tra i rami: i soccorsi sono stati lenti e complicati e quando i soccorritori sono riusciti a raggiungerlo, Roner era già morto. Un testimone, Roy Tuscany, ha raccontato che dopo l’incidente i presenti hanno provato in tutti i modi a recuperare Roner dall’albero, usando scale e cercando di salire l’uno sulle spalle dell’altro per raggiungere l’altezza necessaria.

Erik Roner faceva parte del Nitro Circus, un gruppo di esperti di sport estremi al centro dell’omonimo programma di MTV, ed era popolare per alcuni suoi lanci con il paracadute particolarmente pericolosi o inventivi: qui per esempio aveva provato a lanciarsi usando un grosso ombrello come paracadute per testare la verosimiglianza di una famosa scena di Mary Poppins.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.