Lo Ziegfeld Theatre, il cinema dove c'è stata la sfilata di Marc Jacobs (AP Photo/Bryan R. Smith)
  • Moda
  • venerdì 18 Settembre 2015

La sfilata di Marc Jacobs a New York

Ha chiuso la settimana della moda di New York con una sfilata-show, in un momento delicato per l'azienda: le foto

Lo Ziegfeld Theatre, il cinema dove c'è stata la sfilata di Marc Jacobs (AP Photo/Bryan R. Smith)

Giovedì 17 settembre la settimana della moda di New York si è chiusa con la presentazione della collezione primavera/estate 2016 di Marc Jacobs. La sfilata si è tenuta allo Ziegfeld Theatre, un cinema dallo stile barocco con una sola sala proiezione (ma grandissima), pareti e poltroncine rosse, candelieri oro e la passerella montata nei corridoi tra i sedili della platea. Sul palco un’orchestra suonava mentre sfilavano le modelle; sullo schermo del cinema era proiettato un finto sipario. Agli spettatori sono stati offerti pop corn e drink.

Non è stata una sfilata tradizionale, ma più uno spettacolo: prima di sfilare le modelle sono uscite dallo Ziegfeld e hanno camminato sul red carpet all’ingresso del cinema, per farsi vedere dalla folla dietro le transenne e posare per i fotografi. Tra le modelle in passerella c’erano Kendal Jenner (la sorella di Kim Kardashian) e Emily Ratajkowski – ma anche scelte più insolite, come la cantante Beth Ditto.

Lo spettacolo si è svolto in un momento di pressione per Marc Jacobs: quest’anno è stata chiusa la sua seconda linea, Marc by Marc Jacobs, e i suoi stilisti – Katie Hillier e Luella Bartley – se ne sono andati per creare un loro marchio. Per l’azienda era importante dare una buona impressione del suo nuovo assetto, anche perché ora ha un’unica collezione e perché continuano a circolare voci su una futura probabile IPO, l’offerta al pubblico – cioè in borsa – di almeno parte dei titoli della società.