(Hulton Archive/Getty Images)
  • Cultura
  • martedì 8 Settembre 2015

Storia e foto di Peter Sellers

Nacque l'8 settembre di novant'anni fa: fu l'ispettore Clouseau, il dottor Stranamore e molto altro

(Hulton Archive/Getty Images)

L’8 settembre di novant’anni fa nasceva Peter Sellers, attore e cantante britannico, famoso per aver interpretato l’ispettore Clouseau nella serie de La Pantera Rosa e il Dottor Stranamore nel film di Stanley Kubrick. Ebbe un grandissimo successo e non solo come attore comico cominciando a lavorare in radio per un programma della BBC. E ebbe una vita molto complicata raccontata in un film del 2004: Tu chiamami Peter.

Peter Sellers – il cui vero nome era Richard Henry Sellers – nacque a Southsea, Hampshire, l’8 settembre del 1925: i genitori erano attori di varietà, lui imparò a ballare, a suonare la batteria e l’ukulele. Ebbe qualche esperienza a teatro e lavorò in radio facendo cabaret. Il successo arrivò grazie al programma della BBC The Goon Show a cui Sellers partecipò dal 1951 al 1960: partito da 300 mila spettatori The Goon Show arrivò a superare i 7 milioni grazie anche ai vari personaggi interpretati da Sellers.

Sellers debuttò al cinema negli anni Cinquanta e nel 1962 ottenne una parte in Lolita di Stanley Kubrick, regista che lo avrebbe poi voluto, nel 1964, per il film Il dottor Stranamore, ovvero: come imparai a non preoccuparmi e ad amare la bomba: Sellers (che fu pagato un milione di dollari, più della metà del budget totale del film) interpretò il presidente degli Stati Uniti, l’ufficiale inglese della Royal Air Force Lionel Mandrake e il dottor Stranamore, uno scienziato ex nazista naturalizzato americano, direttore per lo sviluppo delle armi nucleari.

Nel 1963, Sellers venne scelto da Blake Edwards per la parte dell’ispettore Clouseau ne La Pantera Rosa (all’inizio il ruolo era stato affidato a Peter Ustinov, che dopo averlo accettato lo rifiutò). Nonostante il loro difficile rapporto, Edwards e Sellers (che avevano deciso entrambi di fermarsi al terzo episodio della serie de La Pantera Rosa), tornarono a lavorare insieme nel 1968 in Hollywood Party e dal 1974 ai nuovi episodi de La Pantera Rosa.

Oltre a ruoli comici Sellers interpretò nel 1979 Oltre il giardino con Shirley MacLaine. Il film non ebbe molto successo ma Sellers fu unanimemente apprezzato per il ruolo del giardiniere Chance, riscuotendo consensi anche come attore drammatico.

Morì l’anno dopo a Londra a causa di un infarto. Sellers si sposò quattro volte, soffrì per tutta la vita di depressione e di sé, una volta, disse: «Se mi chiedessero di interpretare me stesso non saprei cosa fare. Io non so chi sono». Ricevette tre nomination all’Oscar: nel 1960 per il cortometraggio The Running Jumping and Standing Still Film, la seconda (come miglior attore) nel 1965 per Il dottor Stranamore e la terza nel 1980 (sempre come miglior attore) con Oltre il giardino. Con lo stesso film vinse il Golden Globe.