Ravel Morrison e altri giocatori della Lazio durante una sessione di allenamento prima della finale di Supercoppa Italiana a Shanghai, il 7 agosto, 2015. JOHANNES EISELE/AFP/Getty Images
  • Sport
  • martedì 18 Agosto 2015

Come è finita Lazio-Bayer Leverkusen

La partita di andata degli spareggi della Champions League è stata vinta dalla Lazio, con un bel gol

Ravel Morrison e altri giocatori della Lazio durante una sessione di allenamento prima della finale di Supercoppa Italiana a Shanghai, il 7 agosto, 2015. JOHANNES EISELE/AFP/Getty Images

Aggiornamento – La Lazio ha battuto 1-0 in casa il Bayer Leverkusen nella partita di andata dello spareggio per qualificarsi alla fase a gironi della Champions League. Il gol, molto bello, è stato segnato a un quarto d’ora dalla fine da Keita Balde. La partita di ritorno si giocherà a Leverkusen, in Germania, il 26 agosto.

***

Lazio e Bayer Leverkusen giocheranno stasera a Roma alle 20.45 la partita di andata dei playoff per accedere alla fase a gironi della Champions League, il più importante trofeo di calcio per club in Europa. La Lazio si è qualificata allo spareggio grazie al terzo posto ottenuto nella scorsa stagione in Serie A, non arriva ai gironi di Champions League da otto anni; il Bayer Leverkusen invece ci è arrivato grazie al quarto posto ottenuto nell’ultimo campionato tedesco e ha giocato la Champions League già l’anno scorso, quando è arrivato agli ottavi di finale ed era partito proprio vincendo lo spareggio.

Cosa c’è in ballo
La qualificazione alla fase a gironi della Champions League, cioè il torneo vero e proprio, che inizierà il 15 settembre. Ma l’accesso alla fase a gironi – che garantisce di giocare sei partite – permette alle squadre anche importanti introiti economici in termini di sponsorizzazioni, premi per i risultati delle singole partite e incassi dalla biglietteria: in totale circa 30 milioni di euro, abbastanza per fare la differenza sul presente e sul futuro di una squadra se questa – come la Lazio e il Bayer – non è uno dei principali club europei. Insomma non ci si gioca soltanto la gloria.

Come ci arriva la Lazio
Così così. La Lazio è arrivata terza in Serie A nella scorsa stagione grazie a un gioco organizzato e divertente, ma la squadra durante l’estate non è stata rinforzata: la società ha comprato una serie di buone riserve, in vista di una stagione che sarà più dispendiosa della precedente, e ha pensato soprattutto a cercare di tenersi i migliori giocatori in rosa, su tutti l’ala Felipe Anderson e il centrocampista Lucas Biglia. Nelle prime partite giocate fin qui in stagione – la finale di Supercoppa Italiana contro la Juventus e le partite amichevoli – la Lazio si è mostrata soprattutto fragile in difesa, subendo gol quasi sempre e mostrando di non avere ancora una condizione fisica adeguata agli sforzi che richiede il suo gioco.

Stasera la Lazio non potrà contare sul suo portiere titolare, Federico Marchetti, che si è rotto due costole in allenamento; anche l’attaccante di riserva Filip Djordjevic ha preso una botta al malleolo e non potrà giocare, mentre il difensore Stefan Radu è squalificato.

Come ci arriva il Bayer Leverkusen
Il Bayer Leverkusen gioca a calcio in modo particolarmente aggressivo, pressando molto i calciatori avversari quando hanno la palla e attaccando sulle fasce laterali del campo. Non è un gioco così diverso da quello che cerca di praticare la Lazio, seppure sicuramente è più intenso, e quindi anche per il Bayer conterà molto la condizione fisica con cui arriva alla partita di stasera. Il campionato tedesco è già cominciato: nella prima giornata il Bayer ha battuto 2-1 l’Hoffenheim. I giocatori più temibili del Bayer sono gli attaccanti Stefan Kießling e Son Heung-Min, ma gioca molto bene anche Karim Bellarabi, mentre la difesa è composta soprattutto da calciatori giovani e non particolarmente esperti.

Le probabili formazioni, secondo il Veggente:

Lazio (4-2-3-1): Berisha; Basta, Gentiletti, De Vrij, Lulic; Parolo, Biglia, Cataldi; Candreva, Klose, Felipe Anderson.

Bayer Leverkusen (4-2-3-1): Leno; Hilbert, Tah, K. Papadopoulos, Wendell; L. Bender, Kramer; Bellarabi, Son, Mehmedi; Kießling.

Altre cose da sapere?
Il direttore sportivo del Bayer Leverkusen è Rudi Voeller, ex calciatore tedesco famoso in Italia soprattutto per aver giocato nella Roma. Lazio e Bayer Leverkusen si sono già incontrate nella fase a gironi della Champions League 1999-2000: sia la partita di andata che quella di ritorno finirono 1-1. La partita di ritorno si giocherà a Leverkusen il prossimo 26 agosto; il giorno dopo nel principato di Monaco si terrà il sorteggio della fase a gironi. La finale della Champions League quest’anno si giocherà in Italia: il 28 maggio allo stadio di San Siro, a Milano.

Come vedere Lazio-Bayer Leverkusen, in tv o in streaming
La partita tra Lazio e Bayer Leverkusen sarà trasmessa stasera in chiaro su Canale 5. Si potrà vedere in streaming su Sportmediaset, e sulle relative app anche su smartphone e tablet.