(Chinatopix Via AP)
  • Mondo
  • lunedì 17 Agosto 2015

Il cratere di Tianjin, visto dall’alto

Le foto aiutano a capire le dimensioni dell'esplosione che ha ucciso più di 100 persone mercoledì 12 agosto

(Chinatopix Via AP)

Mercoledì 12 agosto nel porto di Tianjin, in Cina, è esploso un deposito che conteneva prodotti chimici: due grandi esplosioni hanno causato danni gravissimi alle strutture del porto per centinaia di metri e alle case dei vicini quartieri residenziali per diversi chilometri. Più di 100 persone sono morte nell’incidente – molti di loro erano vigili del fuoco arrivati sul posto poco prima dell’esplosione per contenere l’incendio che l’ha causata – e dopo cinque giorni ci sono ancora squadre di soccorso al lavoro e decine di dispersi. Intanto, mentre si provano a contare i danni causati dall’esplosione, arrivano nuove foto che ci aiutano a capirne le reali dimensioni: queste due mostrano il cratere che si è formato nel luogo dell’esplosione. Per afferrarne le dimensioni può essere utile confrontarle con quelle dei container carbonizzati che ci sono intorno. Secondo le autorità cinesi la forza della prima esplosione è stata equivalente a quella di tre tonnellate di tritolo, mentre la forza della seconda è stata equivalente a quella di 21 tonnellate di tritolo.

(Le foto si ingrandiscono con un clic)

China Port Explosion
China Port Explosion