Jerry McBride/The Durango Herald
  • Mondo
  • venerdì 7 Agosto 2015

Il fiume diventato giallo in Colorado

Le foto del fiume Animas dopo lo sversamento di 3,8 milioni di litri di acque di scarico di una miniera d'oro

Jerry McBride/The Durango Herald

Circa 3,8 milioni di litri di acqua di scarico di una miniera d’oro del Colorado sono stati riversati per errore nel fiume Animas; un tratto di acque per questo è diventato giallo/arancione. Lo sversamento è accaduto mercoledì mattina intorno alle 10.30, mentre una squadra di lavoratori della EPA, l’agenzia per la protezione ambientale degli Stati Uniti, stava iniziando i lavori per prelevare in sicurezza l’acqua di scarico contenuta in una vasca nei pressi della miniera abbandonata di Gold King.

Gli operai stavano lavorando con macchinari pesanti per consolidare l’ingresso della miniera abbandonata prima di procedere con le operazioni di drenaggio dell’acqua, ma una barriera è crollata permettendo all’acqua inquinata di raggiungere il fiume Animas, che scorre poco distante. L’acqua dalla miniera contiene residui di metalli provenienti dai procedimenti di ricerca dell’oro nella miniera: diverse città a valle della Gold King Mine, che utilizzano l’acqua del fiume Animas per il sistema idrico, hanno dovuto chiudere gli impianti di aspirazione dell’acqua. Lo sceriffo di Durango ha anche vietato di percorrere il fiume con canoe e gommoni.

APTOPIX Mine Waste Leak(Jerry McBride/The Durango Herald via AP)

Mine Waste Leak(Jerry McBride/The Durango Herald via AP)

L’EPA ha detto che monitorerà la qualità dell’acqua del fiume per i prossimi giorni per assicurarsi che non ci siano pericoli per la salute delle persone e degli animali. La massa di acqua gialla si sta lentamente spostando a valle, ma per alcuni giorni non potrà essere usata per il sistema idrico di Durango per evitare la contaminazione delle riserve.